Ufficiale: Puma nuovo sponsor tecnico della Lega Serie A

Serie A, nuovo accordo commerciale con Puma: la multinazionale dell’abbigliamento sarà sponsor tecnico per la prossima stagione.

La Serie A cambia sponsor: ieri la Lega Calcio ha annunciato di aver siglato un accordo con la Puma, che diventerà partner ufficiale del massimo campionato a partire dalla prossima stagione. Si interrompe dunque il legame con Nike, che durava da diversi anni. Puma diventerà fornitore ufficiale di tutte le più importanti competizioni calcistiche italiane: ciò vuol dire che la prossima Serie A, la Coppa Italia e la Supercoppa italiana 2023 si giocheranno con un pallone griffato Puma.

Il brand ha accolto la nuova partnership con il seguente comunicato ufficiale: “L’azienda sportiva globale Puma e la Lega Serie A hanno annunciato oggi una nuova partnership a lungo termine. Puma diventa il partner tecnico ufficiale della Lega dall’inizio della stagione calcistica 2022/23 e sarà il fornitore ufficiale di palloni per tutte le partite della Serie A Tim, delle competizioni Primavera 1 TimVision, della Coppa Italia Frecciarossa, della Supercoppa Frecciarossa e della eSerie A Tim”.

Soddisfazione anche dall’AD della Serie A De Siervo, che ha sottolineato come il legame con Puma “Offra grande visibilità al nostro brand”.

Parimenti, Puma, già sponsor del campionato spagnolo, estende così il proprio brand, rafforzando la propria leadership all’interno del mondo del calcio: “Con un pubblico totale di oltre un miliardo di spettatori in quasi 200 paesi ogni anno e con oltre 21 milioni di seguaci dei social media su tutte le piattaforme, la Serie A TIM è uno dei campionati più seguiti al mondo. PUMA è già attiva nel calcio italiano attraverso squadre iconiche come l’AC Milan e US Sassuolo e nel corso degli anni ha collaborato con giocatori molto amati tra i quali Diego Armando Maradona, Giorgio Chiellini e Gigi Buffon”.

Un incontro proficuo tra un’azienda leader del proprio settore e un campionato che ambisce a tornare ai vertici, dopo anni vissuti ai margini rispetto al grande calcio europeo.