Ufficiale: Nouri esce dal coma, l’Ajax rescinde il contratto ma non abbandonerà il giocatore

Dopo essere uscito dal coma poche settimane fa, Abdelhak Nouri non sarà più un giocatore dell’Ajax. A seguito delle misure di restrizione economica, l’Ajax ha deciso di non rinnovare il contratto al giocatore in scadenza a giugno 2020. Il club seguirà comunque il giocatore nel suo periodo riabilitativo.  

 

Abedellhak Nouri è un calciatore classe 1997 di nazionalità olandese ma di origine marocchina. Prodotto del vivaio dell’Ajax e considerato fin dalla giovanissima età uno dei maggiori prospetti europei, la carriera del giovane subisce un brusco stop. L’8 luglio 2017 durante un’amichevole per la preparazione estiva, il ragazzo è vittima di una grave aritima cardiaca. Dopo un primo salvataggio viene trasportato in ospedale: Nouri si trova in condizioni molto gravi, avendo riscontrato danni cerebrali permanenti. Per 2 anni e mezzo Nouri si ritrova in coma, abbandonando di fatto per quel periodo la carriera calcistica. Nel corso di questo tempo, le condizioni del giovane migliorano (nell’estate 2018 è in grado di riconoscere la famiglia) fino al risveglio completo, avvenuto nel marzo 2020 dopo quasi 3 anni.

Tornato ad allenarsi dopo la lunga assenza, ora questa notizia della rescissione di contratto con l’Ajax, che l’ha supportato durante il periodo di coma ma che per questioni economiche ha scelto di non estendere a Nouri il contratto in scadenza a giugno 2020. In ogni caso, il club olandese continuerà a stare vicino al giocatore, pagando le spese mediche del periodo riabilitativo e donando un contributo finanziario alla famiglia.

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco