Ufficiale, niente Italia: David Silva firma con la Real Sociedad

David Silva è ufficialmente un nuovo giocatore della Real Sociedad. La squadra basca ha annunciato l’arrivo dell’ex centrocampista del Manchester City che ha firmato fino al 2022. Terribile beffa per la Lazio che sembrava aver ormai in pugno il giocatore ed è ora furiosa

Sembrava che l’annuncio dovesse arrivare da un momento all’altro ed in effetti un annuncio è arrivato, ma non quello che ci si aspettava. Nella serata di ieri, la Real Sociedad ha annunciato il ritorno in Spagna di David Silva, svincolatosi dal Manchester City.

David Silva

Un annuncio che è stato davvero clamoroso, considerato che El Chino era già dato come nuovo giocatore della Lazio. Ed invece, come spesso accade nel calciomercato, tutto è cambiato nel giro di pochi minuti con il centrocampista che ha deciso di tornare a casa.

Nelle ultime ore precedenti all’annuncio della Real, anche il Celta Vigo si era inserito nella trattativa e ciò aveva portato ad un tentennamento del giocatore. Alla fine, David Silva ha scelto di tornare a casa e di giocare in Europa, cosa che il Celta non gli permetteva, firmando per il club basco con il quale disputerà l’Europa League.

Una vera e propria beffa per la Lazio che era sicura di avere in mano il giocatore e si è ritrovata con un pugno di mosche in mano. Il club biancoceleste è furioso con David Silva, accusato di essersi rimangiato la parola data, con il ds laziale Tare che ha fatto sapere di volere delle spiegazioni.

Con la Real Sociedad, David Silva ha firmato un contratto fino a Giugno 2022. Un grande upgrade a centrocampo per la squadra basca che solo pochi giorni fa aveva perso Odegaard, tornato al Real Madrid.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei