Ufficiale: il Trapani si affida a Fabrizio Castori

Adesso è ufficiale: Fabrizio Castori è il nuovo tecnico del Trapani al posto dell’esonerato Francesco Baldini. Il fumantino e navigato timoniere sbarca così in Sicilia dopo alcuni mesi di inattività: il suo ultimo incarico era stato sulla panchina del Carpi che non riuscì a salvare dalla retrocessione. Ha firmato un contratto fino a giugno (non si sa ancora se con rinnovo automatico in caso di salvezza) e verrà presentato oggi alle 18 in un’apposita conferenza stampa.

Il primo e irrinunciabile compito dell’allenatore marchigiano sarà il miglioramento della fase difensiva, fin qui disastrosa a causa delle continue mancanze che, oltre a relegarli al penultimo posto della classifica, condannano i granata anche al gradino più alto del podio per quanto riguarda i gol subiti, ben 30. Con Castori si verificherà certamente il passaggio dal 4-3-3 al suo classico 4-4-1-1 e il mercato invernale verrà pianificato in tal senso.

Castori, 65 anni, è un navigato allenatore con circa mille partite alle spalle in tutte le categorie. Salito alla ribalta per aver innescato la maxi rissa al termine della finale playoff tra Cesena e Lumezzane nel 2004, che gli costò ben due anni di stop, Castori ha ottenuto nel 2015 una clamorosa promozione in Serie A alla guida del Carpi, categoria mantenuta un solo anno. Esonerato e richiamato nel corso della stagione, non riuscì a salvare la squadra e rimase anche nel corso della stagione successiva arrivando addirittura alla finale playoff persa contro il Benevento.

Dopo una salvezza a Cesena, Castori è tornato a Carpi nel settembre del 2018 senza riuscire ad invertire la rotta ed evitare il declassamento in Serie C. Il ciclo era, però, ormai alla fine.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana