Ufficiale: Florenzi lascia la Roma e va al Milan

Il neo giocatore rossonero si presenta al nuovo pubblico con grande entusiasmo: “Giocherò ovunque”.

Un campione d’Europa per chi, in proprio in Europa, ha l’ambizione di tornare protagonista.

Il Milan ufficializza l’acquisto di Alessandro Florenzi dalla Roma, colmando il buco che si era creato nella zona esterna della tattica di Pioli e, soprattutto, dando allo spogliatoio rossonero un ragazzo pieno di carisma e voglia di fare che ha ancora nel cuore quella splendida vittoria ad Euro 2020.

Sarà la prima esperienza, per Florenzi, in Serie A con una maglia diversa da quella capitolina che, ormai, non vestiva più da due anni.

Tra prestiti e dubbi, il terzino italiano non è mai riuscito a stabilirsi in un club specifico con Valencia e PSG che hanno preferito, nonostante le prestazioni non fossero di scarsa fattura, virare su altri obiettivi e nomi diversi, lasciando Florenzi sempre con la fame di voler tornare ad essere protagonista in una nuova rosa, nonostante fosse ancora legato dal contratto con la Roma.

La formula finale è il prestito (di un milione) con diritto di riscatto fissato a 4,5 milioni e Florenzi ha già svolto i primi allenamenti a servizio del Diavolo, dimostrandosi subito voglioso di intraprendere la nuova avventura.

Pioli gli chiederà grinta, precisione e duttilità e proprio quest’ultimo punto è stato prontamente accettato e evidenziato dallo stesso Florenzi che si è già dichiarato disposto a tutto per accontentare l’allenatore rossonero e voglioso di giocare in ogni ruolo possibile.

Nonostante sia il terzino basso il ruolo preferito di Florenzi, sono tanti i ruoli già ricoperti dall’italiano in carriera che può tranquillamente giocare da esterno o addirittura da terzo di un attacco a tre.

Con l’addio di Gigio Donnarumma, il ragazzo sarà l’unico testimone della spedizione di Mancini a presenziare nella rosa del Milan e questo sarà un incentivo in più per poter subito far sentire autorità e personalità in uno spogliatoio che, nonostante vanti figure come Ibra e Giroud, è comunque molto giovane.

La nuova vita di Alessandro Florenzi è iniziata e per la terza volta avrà l’opportunità di stregare un grande club d’Europa e dimostrare di poter essere molto di più che un semplice talento discontinuo che non vale la pena riscattare.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus