Ufficiale, FIGC cambia il calciomercato 2020-21: un calciatore può giocare con tre squadre

Novità importanti in ottica calciomercato arrivano direttamente dalla FIGC: la Federazione, su indicazione della FIFA, ha infatti reso noto che, in via eccezionale per la prossima stagione, sarà consentito ai calciatori di vestire tre maglie differenti nell’arco di una sola annata.

Una norma adottata per venire incontro alle esigenze dettate dall’emergenza Covid-19. Il calendario della nuova stagione sarà infatti ancora più frammentato rispetto a quello delle annate precedenti, e non ci sarà omogeneità sulla data di ripresa dei Campionati. Basti pensare che in Francia la nuova stagione avrà inizio il prossimo 23 agosto, in netto anticipo rispetto agli altri Campionati top in Europa che termineranno invece a metà o a fine luglio (eccetto la Bundesliga).

FIGC

Ciò comporta che, quando si aprirà la prossima finestra di mercato, tanti giocatori avranno disputato almeno una partita con la propria squadra di appartenenza e, stando alle regole originali, avrebbero una sola opportunità di trasferirsi in un altro club rendendo così “inutile” la finestra trafsferimenti invernale. Una norma che la Fifa ha dettato alle Federazioni, FIGC compresa, per rendere dunque il prossimo mercato più fluido e dinamico. Non ci saranno forse grandi giri di affari, anche se le operazioni Werner e Arthur sembrano allontanare un po’ le previsioni pessimistiche, ma i club vorranno comunque fare quanto nelle loro possibilità per acquistare nuovi campioni da inserire in rosa.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€