Ufficiale, addio Spagna: Luis Enrique non è più ct

L’allenatore spagnolo ha deciso di lasciare la nazionale per gravi motivi familiari.

Lo scorso marzo Luis Enrique decise di lasciare momentaneamente l’incarico di ct della Spagna a causa di gravi motivi familiari e le cose non sono cambiate da allora. Così, nella giornata di oggi, l’allenatore asturiano ha deciso di liberarsi definitivamente dalla nazionale spagnola ed al suo posto è stato nominato ct Robert Moreno, suo vice e già ct ad interim della nazionale nelle partite disputate fino a quest’oggi.

Sul caso c’è sempre stato il massimo riserbo con la Federazione spagnola (RFEF) che ha espresso sempre la sua vicinanza a Luis Enrique, non svelando mai quali erano questi gravi motivi che tenevano lontano il tecnico dal proprio lavoro. Ad annunciare l’addio di Luis Enrique è stato il presidente della Federazione iberica Luis Rubiales in conferenza stampa: “Lo ringraziamo di cuore, si è comportato da grand’uomo qual è. Gli siamo vicini e per lui le porte della nazionale saranno sempre aperte. Vi chiediamo di rispettare la sua privacy”.

Come annunciato dallo stesso Rubiales, adesso spetterà a Robert Moreno guidare la Spagna fino ai prossimi campionati europei del 2020 ed è, secondo il numero 1 spagnolo, la miglior opzione possibile. Una giornata dal sapore agrodolce per Robert Monreo, come la definisce lui stesso: “”E’ un giorno agrodolce per me, ho sognato di diventare allenatore della Spagna ma non in questo modo. Cercheremo di continuare il lavoro che abbiamo svolto fin qui con Luis e proveremo a vincere gli Europei” Finora nelle gare ufficiali, Robert Moreno ha collezionato quattro successi in altrettante partite e spera di poter continuare in questo modo. 

Dopo l’annuncio della Federazione spagnola, è arrivato anche il saluto di Luis Enrique tramite comunicato ufficiale pubblicato dalla stessa federazione dove brevemente ha ringraziato per il riserbo avuto da tutti sulla questione: “Poichè i motivi che mi hanno impedito di svolgere il mio compito da allenatore dallo scorso marzo stanno continuando, ho deciso di lasciare questa posizione. Ai responsabili della Federazione vanno tutti i miei ringraziamenti per la fiducia dimostrata. Un ringraziamento speciale a tutti le persone che fanno parte dello staff e ai giocatori per la loro professionalità. Senza dimenticare i media per la vostra discrezione e rispetto per la situazione. Grazie dal cuore, Luis  Enrique Martinez Garcia”. 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei