Ufficiale, addio Milan: Cutrone va al Wolverhampton

Si chiude prematuramente la storia tra i rossoneri e l’attaccante che vola in Inghilterra.

Dodici anni in rossonero non sono bastati a Patrick Cutrone per prendersi il Milancon l’attaccante ceduto a titolo definitivo al Wolverhampton, club che milita in Premier League. Il giocatore aveva lasciato l’Italia nella giornata di ieri, con l’ufficialità della trattativa che è arrivata poco fa: gli inglesi verseranno nelle casse dei rossoneri 22 milioni di euro, 18 milioni di base fissa e 4 milioni relativi ai bonus. Un addio che fa molto male a Cutrone che ieri, mentre si apprestava a partire per l’Inghilterra, non ha nascosto la sua delusione per come si è concluso il suo rapporto con il Milan.

Da quando aveva otto anni, Cutrone ha difeso con orgoglio i colori rossoneri ed è arrivato in prima squadra nel 2017, sorprendendo tutti a suon di gol. Gol non solo belli, ma anche importanti che hanno permesso al Milan di disputare l’Europa League la scorsa stagione, dimostrandosi sicuramente un attaccante di grandi doti. Appena 21enne, però, ora Cutrone è costretto a lasciare l’Italia ed i colori che ha sempre amato e difeso con orgoglio. Una perdita importante non solo per il Milan, ma anche per il calcio italiano, considerando che anche la Juventus ha venduto Moise Kean è in Inghilterra, ma all’Everton.

Per Cutrone, però, adesso è tempo di mettersi alle spalle questa grossa delusione e ripartire con tanta voglia di fare bene in uno dei campionati più guardati al mondo. Al Wolverhampton, l’attaccante classe 1998 guadagnerà circa 2 milioni a stagione fino a giugno 2023, avendo firmato un contratto quadriennale con i Lupi. Nel comunicato ufficiale, il Milan ha voluto ringraziare il giocatore per l’impegno mostrato in questi anni, augurandogli buona fortuna per questa nuova avventura, la prima lontano dall’Italia e senza i colori rossoneri addosso.

 

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei