Ufficiale, addio Inter: Lukaku torna al Chelsea

Il belga è in volo per Londra dopo aver sostenuto le visite mediche a Milano. Termina qui la sua avventura come giocatore dell’Inter.

Romelu Lukaku non è più un giocatore dell’Inter. La fine del rapporto d’amore tra il belga e la squadra neroazzurra porta con se sentimenti contrastanti e spesso burrascosi nell’ambiente della Milano, attualmente, Campione d’Italia, ma ciò che è certo e che Simone Inzaghi farà a meno del proprio numero 9 nella stagione di debutto.

Troppi i 115 milioni di euro che il Chelsea ha versato nelle casse interiste per rinunciare ad un’offerta economicamente vantaggiosa per Marotta e compagni che, in tempo di vivida crisi economica, hanno dovuto sacrificare due tasselli (più Conte) fondamentali nello scacchiere dello scudetto, ovvero lo stesso Romelu e Hakimi.

Lukaku torna al Chelsea voglioso di riscattare la sua prima avventura in maglia blues che portò più insulti e malcontenti, che amore e fiducia verso il giocatore, poi venduto a prezzo di saldo prima di esplodere definitivamente come uno dei migliori interpreti del proprio ruolo.

Ormai è chiaro anche come per i tifosi dell’Inter questa scelta, che Lukaku non ha mai rinnegato ne disdegnato chiarendo fin da subito di apprezzare il suo possibile approdo ai Campioni d’Europa in Carica, sappia di tradimento.

Le contestazioni non si sono fermate al nucleo dirigenziale ma hanno colpito anche il giocatore che, intanto, ha svolto le visite mediche di rito alla clinica Kolumbus di Milano.

Il ragazzo è in viaggio verso Nizza per poi tornare alla sponda blu di Londra. Tra qualche giorno, dice il bomber, ci sarà spazio anche alle parole d’addio nei confronti dell’Inter e dei suoi tifosi, ma ora la priorità è firmare con il Chelsea.

Termina, forse nel più inaspettato e peggiore dei modi, l’avventura italiana di un indiscusso fuoriclasse che, probabilmente, ha preferito le alte cifre inglesi accomunate da un progetto solido e di grande spessore come quello che il Chelsea propone, rispetto all’incertezza dirigenziale dell’Inter dove però, si è professato Re negli ultimi due anni.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus