UEFA, addio a Collina: Rosetti nuovo designatore arbitrale

Dopo otto anni soddisfacenti, Pierluigi Collina si è dimesso da designatore arbitrale della Uefa per motivi personali. Il leggendario ex direttore di gara bolognese (ma viareggino di adozione) dal look inconfondibile e dal rendimento efficace (premiato per sei volte come miglior arbitro dell’anno) ha lasciato il posto ad un connazionale, il torinese Roberto Rosetti, a capo del progetto Var ai recenti mondiali russi.

Il presidente della Uefa Aleksander Ceferin ha annunciato così l’avvicendamento: “Pierluigi ha garantito all’Uefa la stessa visione, comprensione e talento che ha mostrato in tutte le partite che ha diretto. Desidero ringraziarlo per il suo impegno in questi anni e per ciò che ha portato al calcio europeo nella sua veste di responsabile arbitrale. Roberto è stata la scelta naturale per il lavoro svolto; la sua esperienza e conoscenza saranno per l’Uefa un valore aggiunto“.

Collina, classe 1960, ha arbitrato dal 1977 al 2005 e tra le gare da lui dirette spiccano la finale di Champions League del 1999 tra Bayern Monaco e Manchester United, l’ultimo atto del mondiale del 2002 tra Brasile e Germania, la finalissima di Coppa Uefa del 2004 tra Valencia e Marsiglia e persino la finale olimpica del 1996 tra Nigeria e Argentina. Molte polemiche, però, suscitarono due sue direzioni di gara: quella di Perugia-Juventus del maggio del 2000 (inutile ricordare cosa accadde) e, un mese dopo, quella di Olanda-Repubblica Ceca durante Euro 2000 (fece molto discutere un rigore dubbio assegnato agli Orange nel finale di partita).

Premiato miglior arbitro dell’anno nel 2008, il classe 1967 Rosetti ha arbitrato dal 1994 al 2010 e ha diretto la finale di Euro 2008 tra Spagna e Germania e anche la finale dell’Europeo under 17  del 2002 tra Francia e Svizzera. Fu lambito dal caso Calciopoli per un arbitraggio controverso in Lazio-Fiorentina del maggio del 2005 (non sanzionò netto fallo di mano di Zauri in area), ma non fu coinvolto nel processo. Nel 2010, durante il mondiale sudafricano, venne escluso dalla manifestazione per avere erroneamente convalidato un gol irregolare a Tevez durante l’ottavo di finale tra Argentina e Messico.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana