Tennis, WTA Wuhan: fuori Kerber, Kvitova e Wozniacki, avanzano Barty, Puig e Sabalenka

L’ultimo Premier 5 della stagione a Wuhan non smette mai di sorprendere e pure nella giornata di ottavi di finale, non sono mancate le clamorose uscite di scena.

Escono praticamente tutte le teste di serie più importanti del main draw WTA a partire dalla numero due Caroline Wozniacki sconfitta in due set dalla campionessa olimpica di Rio Monica Puig.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Nulla da fare anche per la vincitrice di Wimbledon e terza testa di serie Angelique Kerber sorpresa addirittura in due set dalla finalista uscente Ashleigh Barty.

Out anche la due volte campionessa del torneo Petra Kvitova, numero cinque del seeding, che si fa rimontare un set di vantaggio e cede al terzo alla russa Anastasia Pavlyuchenkova.

Lotta ma esce sconfitta anche l’ex numero uno del mondo Garbine Muguruza, protagonista di una stagione davvero opaca, eliminata in due tie break dalla ceca Katerina Siniakova.

Fuori anche la testa di serie numero tredici, la russa Daria Kasatkina, che ha lottato solo per un set, il secondo, contro Dominika Cibulkova, autrice ieri dell’uscita di scena della numero uno del mondo Halep.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Continua, invece, la corsa della beniamina di casa Qiang Wang, reduce dal successo a Guangzhou, che ha liquidato in due set l’australiana Gavrilova.

Nulla da fare invece per l’altra cinese ancora in gara, Zhang, che ha lottato per tre set cedendo però alla giovane estone Anett Kontaveit.

Prosegue l’ottima annata anche della bielorussa Aryna Sabalenka, da poco entrata tra le prime venti del mondo, e vincitrice quest’oggi in due set, contro la statunitense Kenin. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini