Tennis, WTA: tutti i risultati dei tre eventi di una giornata da record e Melbourne

Una giornata semplicemente da record con un programma di anche otto incontri sullo stesso campo per poter allineare tutti e tre gli eventi WTA di Melbourne per le rispettive finali, in attesa, da lunedì, di pensare all’Australian Open.

C’è già una finalista ed è la numero uno del mondo Ashleigh Barty, nello Yarra Varrey Classic, grazie alla vittoria al super tie break (che ha sostituito nelle partite femminili un classico terzo set), ai danni della statunitense Shelby Rogers (7-5 2-6 10-4) e poi fortunata ad approfittare del ritiro di Serena Williams.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

La 23 volte campionessa slam, dopo aver battuto pure lei al super tie break la connazionale Danielle Collins (6-2 4-6 10-6) nei quarti di finale, ha poi annunciato, poche ore dopo, il suo forfait dal torneo ufficialmente per un problema alla spalla destra.

Nella parte bassa del tabellone, invece, continua la corsa travolgente di Garbine Muguruza che, dopo aver lasciato le briciole nei suoi primi due incontri, ha fatto altrettanto nella rivincita della finale dell’Australian Open dello scorso anno, concedendo appena quattro giochi a Sofia Kenin (6-2 6-2).

Per un posto in finale la spagnola affronterà la ceca Marketa Vondrousova che in tre set, in rimonta, ha piegato l’argentina Nadia Podoroska (4-6 6-3 10-4).

Nel Gippsland Trophy, invece, fa un po’ rumore il successo netto della russa Ekaterina Alexandrova contro la numero uno del seeding Simona Halep, non al meglio fisicamente per un problema alla schiena, e battuta piuttosto nettamente (6-2 6-1).

Per la russa adesso ci sarà Kaia Kanepi che ha approfittato del forfait di Karolina Muchova mentre nella parte bassa del tabellone sarà Naomi Osaka contro Elise Mertens, l’una a segno contro Irina Camelia Begu (7-5 6-1), l’altra in un match da montagne russe contro Elina Svitolina (6-2 5-7 10-6).

Nel Grampians Trophy, invece, il torneo dedicato alle giocatrici costrette alla quarantena rigida, si salva Victoria Azarenka che ha salvato due match point, rimontando da più situazioni di svantaggio nel super tie break, emergendo contro la kazaka Yulia Putintseva (6-4 1-6 11-9).

Bene Angelique Kerber, Jennifer Brady, Maria Sakkari e Anett Kontaveit, tutte vincenti in due rispettivamente contro Ons Jabeur (6-4 6-4), Marta Kostyuk (6-1 6-4), Leylah Fernandez (6-2 6-2) e Bethanie Mattek-Sands (7-5 7-5).

Subito fuori, infine, la svizzera Belinda Bencic, numero due del tabellone, e la kazaka Elena Rybakina, numero tre, una sconfitta in due set dalla romena Sorana Cirstea (7-5 6-2), l’altra, invece, al super tie break dalla ceca Barbora Krejcikova (4-6 6-2 10-6).

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini