Tennis, WTA Roma: brilla Osaka, Vondrousova elimina Halep, soffre ma avanza Bertens

La pioggia del mercoledì, che ha costretto gli organizzatori a rimandare l’intera giornata, ha regalato un giovedì ricco di sfide nel WTA Premier 5 di Roma con tantissime giocatrici costrette, inevitabilmente, al doppio impegno.

Tra queste una che ha brillato in modo particolare è stata la numero uno del mondo Naomi Osaka, vincente in apertura di giornata in due comodi set contro la slovacca Dominika Cibulkova e ancora a segno, nel tardo pomeriggio, contro Mihaela Buzarnescu ancora in due comodi set.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Ora la nipponica, per la prima volta nei quarti di finale al Foro Italico, e certa della prima posizione mondiale fino al prossimo Roland Garros, se la vedrà contro la campionessa di Madrid Kiki Bertens che, invece, ha sofferto in ciascuno dei due match giocati, vincendo, solo al terzo, sia contro Amanda Anisimova che contro Carla Suarez Navarro.

Sempre nella parte alta ha fatto scalpore l’incredibile giornata della giovanissima ceca, classe ’99, Marketa Vondrousova che ha prima fatto fuori, in rimonta, in tre set, la romena finalista delle ultime due edizioni e numero due del mondo Simona Halep e poi, in serata, ha estromesso, ancora una volta in due set la russa Daria Kasatkina apparati in leggera ripresa dopo un disastroso inizio di 2019.

Adesso per la giovanissima ceca, per la prima volta al Foro Italico e già ai quarti di finale, ci sarà un incontro decisamente alla portata contro una rediviva Johanna Konta che ha eliminato, una dopo l’altra, due portacolori statunitense, la numero 7 del main draw Sloane Stephens al secondo turno e Venus Williams negli ottavi di finale.

Nella parte bassa del tabellone, invece, è stata costretta al ritiro la numero due del seeding Petra Kvitova, messa ko per un problema fisico al polpaccio nel corso del terzo set contro la greca Maria Sakkari, protagonista di una splendida partita ed in un periodo di ottima forma dopo il primo successo in carriera a Rabat.

Adesso per Sakkari, ci sarà il quarto di finale contro una nuovamente splendente Kristina Mladenovic che, sotto la nuova cura targata Sascha Bajin, ex coach di Serena Williams e Naomi Osaka, dopo aver superato le qualificazioni, si è fatta strada a suon di successi fino ai quarti di finale, ieri superando giocatrici davvero in forma come Belinda Bencic ed Ashleigh Barty.

Nell’ultimo quarto di tabellone, infine, avanza in rimonta la ceca Karolina Pliskova che ha superato al terzo la statunitense Sofia Kenin e adesso troverà, in una sfida assolutamente da non perdere, l’ex numero uno del mondo e due volte campionessa slam Victoria Azarenka che, dopo aver eliminato martedì sera Elina Svitolina, ha sconfitto anche Garbine Muguruza, costretta al ritiro, sotto nel punteggio, nel secondo set.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus