Tennis, WTA Linz: Podoroska elimina Giorgi, avanzano Sabalenka e Mertens

Finisce con una sconfitta la stagione 2020 delle azzurre e, nello specifico, per Camila Giorgi, l’ultima italiana ancora in gara nel WTA International di Linz.

La tennista marchigiana, campionessa del torneo nel 2018, ha ceduto in tre set all’argentina Nadia Podoroska (6-7 6-1 6-4), sesta testa di serie e reduce, soprattutto, dalla semifinale slam al Roland Garros, e in un ottimo periodo di forma.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Poco più di due ore e mezza di gioco, un solo break a decidere il parziale conclusivo ed un pizzico di rammarico per un incontro che, nonostante numerosi errori, Giorgi ha tenuto equilibrato fino all’ultimo.

Per Podoroska, adesso, ci sarà, nei quarti di finale, la russa Ekaterina Alexandrova, testa di serie numero quattro, che, nella giornata di mercoledì, aveva sconfitto in due set la connazionale Varvara Gracheva (7-5 6-1).

Pass per i quarti di finale anche per le prime due favorite del seeding, la bielorussa Aryna Sabalenka e la belga Elise Mertens, la prima dominante nel suo incontro con la svizzera Stefanie Voegele (6-0 6-3), l’altra, invece, costretta al terzo da una mai doma Vera Zvonareva (6-4 5-7 6-2).

Per Sabalenka, adesso, ci sarà la francese Oceane Dodin che ha regolato la romena Sorana Cirstea (6-4 6-4), mentre Mertens sfiderà la numero cinque del tabellone, la russa Veronika Kudermetova, a segno in tre set contro l’olandese Arantxa Rus (6-4 1-6 6-3).

QUI, per il tabellone aggiornato del WTA International di Linz.

QUI, per l’ordine di gioco di oggi.

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini