Tennis, WTA Cincinnati: tornano a vincere Sharapova e Venus Williams, male Giorgi, out Wozniacki

Non c’è stato nemmeno il tempo per celebrare il trionfo canadese della giovanissima Bianca Andreescu che il circuito WTA è già pronto ad ospitare, a Cincinnati, un altro grande evento della stagione sul cemento nordamericano.

In Ohio, infatti, va in scena un altro evento Premier 5 che assegna punti importanti nella classifica mondiale e permette di scaldare ulteriormente i motori in vista dell’ultimo major dell’anno, tra qualche settimana, a New York.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Tornano al successo , dopo qualche sconfitta recente di troppo, due ex numero uno del mondo e campionesse slam, Maria Sharapova e Venus Williams nel tentativo di ritrovare un po’ di condizione e di fiducia all’interno di una stagione, per entrambe, fin qui nera.

La russa, campionessa a Cincinnati nel 2011, ha sconfitto, nella sessione serale, la statunitense Alison Riske, grande protagonista a Wimbledon qualche settimana fa, in due set con una prova abbastanza convincente soprattutto nel primo parziale.

Adesso per lei ci sarà un’altra intensa sfida, una bella prova contro la prima favorita del seeding, ma numero due del mondo questa settimana, Ashleigh Barty contro la quale ha perso, in tre set, a Melbourne, nel primo slam dell’anno.

Buona la prima, come detto, anche per Venus Williams che, sul campo centrale, durante la sessione diurna, ha piegato in due set la connazionale Lauren Davis contro la quale non aveva mai perso in tre precedenti confronti diretti, l’ultimo quest’anno ad Auckland.

Oggi per la veterana statunitense ci sarà un incrocio davvero interessante contro la campionessa in carica dell’evento, la numero cinque del tabellone, l’olandese Kiki Bertens chiamata al suo esordio nel torneo.

Subito fuori, invece, ben due teste di serie, la numero undici Anastasia Sevastova, sconfitta in tre set dopo più di due ore e mezza di battaglia da Svetlana Kuznetsova, e la numero quattordici Johanna Konta, battuta per 7-5 al terzo dalla svedese Rebecca Peterson.

Nulla da fare anche per due campionesse slam come Jelena Ostapenko e Caroline Wozniacki, entrambe scivolate in classifica in una stagione fin qui piuttosto negativa, la prima sconfitta al terzo dalla kazaka Yulia Putintseva, la seconda, invece, spazzata via con un duplice 6-4 dalla giovane Dayana Yastresmka, in grande crescita.

Brutta prestazione, infine, anche per l’unica azzurra in tabellone, Camila Giorgi che, un parziale negativo di 8 giochi persi consecutivamente dal 4-3 del primo set, ha trovato subito la sconfitta contro la greca Maria Sakkari con uno score netto e deludente.