Tennis, WTA Cincinnati: Keys sorprende Halep, volano ai quarti Barty, Pliskova e Osaka

Il tabellone del WTA Premier 5 di Cincinnati si è allineato ai quarti di finale con le tre contendenti alla prima posizione mondiale tutte ancora in corsa per provare ad agguantare la testa del ranking in vista dell’ultimo slam dell’anno, a fine mese a New York.

Ma la vera stella della giornata dedicata agli ottavi di finale è stata la beniamina di casa Madison Keys, testa di serie numero sedici in Ohio che, in due ore di gioco, al termine di uno splendido terzo set, ha piegato la campionessa di Wimbledon e finalista uscente Simona Halep.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Nei quarti di finale Keys se la vedrà, in un derby tutto a stelle e strisce, contro la veterana, e ritrovata dopo un periodo davvero avaro di vittorie, Venus Williams che, in tre set, in rimonta, ha superato la croata Donna Vekic.

Sempre nella parte bassa del tabellone prosegue l’ottimo momento di forma di un’altra tennista statunitense, la giovane Sofia Kenin che, dopo la semifinale raggiunta a Toronto, si porta ad un passo da agguantarne un’altra qui a Cincinnati, ieri vincendo intanto contro l’ucraina Elina Svitolina, numero sette del tabellone, in due set.

Ora per lei ci sarà la numero uno del mondo, ma qui numero due del seeding, Naomi Osaka che, in tre set, non senza soffrire soprattutto nei primi due parziali prima di prendere il largo nel terzo, ha piegato la resistenza dell’imprevedibile Su-Wei Hsieh.

Nella parte alta del tabellone, invece, recupera un set di svantaggio e si impone per 7-5 al terzo e decisivo set la numero uno del main draw, Ashleigh Barty che, non senza patemi, ha avuto la meglio sull’estone Anett Kontaveit.

Nei quarti di finale la tennista australiana, campionessa a Parigi quest’anno, se la vedrà contro la greca Maria Sakkari che, in un’altra battaglia davvero equilibrata, ha trovato il successo al terzo set contro la bielorussa Aryna Sabalenka.

Infine, vittorie in due set per Karolina Pliskova e per Svetlana Kuznetsova, rispettivamente contro la qualificata Rebecca Peterson e contro Sloane Stephens, e conseguente accesso ai quarti di finale dove si troveranno l’una di fronte all’altra per acciuffare un posto in semifinale in Ohio.