Tennis, Miami: Zverev supera Coric, in semifinale sfiderà Carreno Busta

La parte alta del tabellone maschile del secondo Master 1000 della stagione, in corso di svolgimento a Miami, consegna una semifinale che, precedenti alla mano prima dei quarti, non era pronosticabile.

Alexander Zverev e Pablo Carreno Busta si sfideranno questa notte per l’accesso alla finale del torneo in Florida, ed entrambi avevano sempre perso contro i rispettivi avversari nei quarti di finale.

Il primo a strappare il pass per la semifinale è stato lo spagnolo, ex top 10, che in un match assurdo, ricco di colpi di scena e pesanti capovolgimenti, ha sconfitto per la prima volta in carriera il sudafricano Kevin Anderson contro il quale aveva perso pochi giorni fa, negli ottavi di Indian Wells, e contro il quale aveva ceduto anche nella partita fin qui più importante della sua carriera, lo scorso mese di settembre nella semifinale di New York.

(Fonte: Twitter)

Ma questa volta, Carreno Busta è sembrato fin da subito più a suo agio di fronte al gioco potente ma troppo falloso per un’ora abbondante, del sudafricano, issandosi avanti di un set e per 5-4 e servizio nel secondo.

Qui, con la possibilità di chiudere l’incontro, avanti 40-15, lo spagnolo ha mancato due match point prima di vedersi recuperare l’intero set da Anderson che, senza perdere l’occasione, ha chiuso 7-5 strappando nuovamente il servizio nel dodicesimo gioco.

Il terzo set è stato dominato dai servizi con entrambi abili a difendere la loro battuta per portare il parziale decisivo ad un intenso e teso tie break conclusivo.

Anderson è il primo a scappare avanti di un mini break ma pasticcia più volte facendosi recuperare sul 5-5, dove comunque è più lucido e approfitta dell’errore di Carreno Busta che consegna un match point al sudafricano.

Una settimana fa, ad Indian Wells, Anderson aveva vinto al tie break del terzo per 8 punti a 6, ma questa volta l’esito è diametralmente opposto e, avanti di un match point, il sudafricano incredibilmente si blocca, inizia a sbagliare a ripetizione e regala, con tre errori gratuiti, gioco, partita ed incontro a Carreno Busta.

Per lo spagnolo si tratta della seconda semifinale in un Master 1000 della carriera dopo quella raggiunta un anno fa ad Indian Wells, mentre per Anderson, finalista in uno slam lo scorso anno, non si infrange il tabù dei 1000 dove non ha mai ottenuto una semifinale.

Come detto, oggi, lo spagnolo sfiderà il tedesco Alexander Zverev che, esattamente come Carreno Busta, non aveva mai vinto contro il suo avversario, il croato Borna Coric, già semifinalista ad Indian Wells pochi giorni fa.

(Fonte: Twitter)

Ma a Miami, il giovane tedesco, già vincitore a Roma e Montréal lo scorso anno, dopo aver faticato nei primi turni, ha iniziato a mettere in scena il suo tennis dominante spazzando via prima Kyrgios e poi Coric con un duplice 6-4.

Due set dominati dal tedesco che, in 84 minuti di gioco, con un break per parziale, ha amministrato l’incontro senza mai cedere il suo servizio e tornando così in semifinale in un Master 1000.

Con Carreno Busta non ci sono precedenti e sarà così la prima volta che i due si troveranno l’uno di fronte all’altro in un torneo, e la posta in palio, davvero, non potrebbe essere più interessante.