Tennis, ATP Master 1000 Shanghai: Fognini vola al terzo turno, ancora avanti del Potro, si ritira Kyrgios

Fabio Fognini ha strappato quest’oggi il pass per il terzo turno del Master 1000 di Shanghai, penultimo appuntamento di questo livello nella stagione.

L’azzurro dopo aver superato, in rimonta, al primo turno, lo spagnolo Verdasco, ha estromesso dal torneo la quattordicesima testa di serie, il francese Lucas Pouille.

Una prestazione più che convincente quella odierna per Fognini che dopo aver vinto un primo set combattuto punto a punto, al tie break, ha finito per dominare nel secondo grazie a colpi precisi e potenti che lo hanno accompagnato con continuità per tutto l’incontro.

Fognini tornerà in campo giovedì e potrebbe ripetersi un sfida che storicamente ha sempre promesso spettacolo contro Rafael Nadal, atteso domani dall’esordio nel torneo contro il giovane statunitense Donaldson.

Continua la corsa nel torneo anche di Juan Martin del Potro che, dopo aver sconfitto ieri, in tre set, il georgiano Basilashvili, ha oggi superato il russo Andrey Rublev in due rapidi set qualificandosi per gli ottavi di finale dove attende il vincente del match tra il britannico Bedene, che sempre nella giornata odierna,  ha eliminato il nostro Lorenzi,  ed il numero 3 del seeding e 4 del mondo, Zverev.

Esce di scena, invece, lo spagnolo Carreno Busta, testa di serie numero 7 del tabellone, sconfitto nel derby tutto spagnolo dal connazionale Albert Ramos Vinolas, già finalista quest’anno in un Master 1000, a Montecarlo.

Si ritira dal torneo, per motivi ancora non chiari, l’australiano Nick Kyrgios, recentemente finalista a Pechino dove ha ceduto al numero uno del mondo Nadal in una partita giocata con nervosismo ed eccessiva polemicità.

Poche ore dopo quel match, la situazione emotiva dell’australiano non è sembrata diversa e, dopo aver perso il tie break del primo set contro lo statunitense Johnson, durante il quale ha contestato alcune decisioni arbitrali, Kyrgios ha deciso di chiudere lì la sua partita, stringendo la mano all’avversario tra i fischi del pubblico.

Esordio positivo anche per 3 big server del circuito come Sam Querrey, Kevin Anderson e John Isner rispettivamente numero 10, 11 e 12 del seeding, che hanno superato nell’ordine Sugita, Mannarino e Lajovic per avanzare al secondo turno del Master 1000 cinese.