Tennis, ATP Finals Londra 2019: Thiem rimonta Djokovic e vola in semifinale, out Berrettini

Due ore e quarantasette minuti di battaglia, una partita davvero sensazionale, una delle più belle della stagione e, fin qui, senz’altro, la più avvincente delle ATP Finals di Londra ha consegnato al torneo il suo primo verdetto.

Ed è un verdetto che scotta perché, nel girone intitolato a Bjorn Borg, sicuramente, domani, uno tra Novak Djokovic e Roger Federer dovrà abbandonare il torneo nella sua fase embrionale.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Il responsabile di questo scenario accattivante ed intrigante è Dominic Thiem che, dopo aver sconfitto Federer nel primo giorno di gare, tra l’altro piuttosto nettamente, in due set, ha piegato anche il numero due del mondo Djokovic al termine di un meraviglioso testa a testa.

A spuntarla, dopo numerosi capovolgimenti di fronte soprattutto nel terzo e decisivo set, rimontando un parziale di svantaggio e giocando a ritmi e a velocità fuori dal normale, è stato propio il ventiseienne austriaco che, oltre ad essere il primo semifinalista del torneo, è diventato anche il primo nella storia a battere sia Federer che Djokovic in un girone del Master di fine anno.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Nel pomeriggio, invece, Federer ha provato a rimettere la situazione a posto dopo la pesante sconfitta di domenica, proprio contro Thiem, superando in due set Matteo Berrettini che, a seguito del risultato serale conosce già il proprio destino, ovvero l’eliminazione dal torneo anzi tempo.

Giovedì, però, sarà showtime nella serata italiana con Djokovic e Federer che si troveranno l’uno di fronte all’altro per la prima volta dall’incredibile finale di Wimbledon in una sfida che, a tutti gli effetti, sembra una finale visto che solo uno dei due, il vincitore, potrà continuare il suo torneo con l’altro che, invece, dovrà già fare incredibilmente le valigie per tornare a casa.