Superlega, volley maschile: Monza vince ed è sola in vetta

Il Vero Volley Monza continua il suo periodo da sogno. In soli 3 set (25-22, 25-21, 25-17) la squadra di Eccheli ha sconfitto la Gas Sales Bluenergy Piacenza nella 5a giornata di campionato, rimanendo così sola in vetta alla classifica.

Un primo posto meritato per i monzesi che regalano al loro pubblico un’altra prova con la ‘p’ maiuscola. Dzavoronok (17 punti) e Grozer (18) sono stati gestiti alla perfezione dalle sapienti mani di Orduna, MVP dell’incontro.

Invece non convincono gli ex di giornata, Holt e Lagumdzija, sono solo 8 i punti per quest’ultimo. Nonostante i molti cambi attuati da Bernardi nel corso dell’incontro, gli emiliani sono costretti ad arrendersi ai colpi dei padroni di casa. Ora Brizard e compagni sono chiamati a riprendere subito la loro scalata, già nella prossima sfida contro Cisterna.

Foto pubblicato sul sito di Vero Volley Monza

La sintesi del match

I sestetti. Bernardi non attua nessuna modifica al 6+1 con Brizard in diagonale a Lagumdzija, Recine e Rossard in banda, Cester e Holt al centro e Scanferla libero.
Anche Monza si affida ai soliti: il palleggiatore Orduna, l’opposto Grozer, gli schiacciatori Dzavoronok e Davyskiba, i centrali Galassi e Grozdanov e il libero Federici.

La partita. Si comincia con un ace di Davyskiba ma è Piacenza a dettare legge a muro con Lagumdzija e Holt (4-5). La banda bielorussa di Monza continua a creare problemi dai nove metri ma nessuna delle due formazioni riesce a prendere il sopravvento. Il botta e risposta in attacco tra Grozer e Rossard mantiene il gioco in perfetto equilibrio.

Antonov chiamato in causa per il servizio va a segno per un +1 importante (18-19). Gli emiliani tentano la fuga ma Davyskiba non è della stessa idea, il suo monster block vale il +2 (22-20). Brizard si improvvisa attaccante e annulla il primo set point ma all’opposto di casa basta un attacco da seconda linea per chiudere il primo set.

Nel secondo parziale inizia a vedersi anche il gioco con i centrali. Dopo i primi punti alla pari, Piacenza assume il comando e con dei tocchi di intelligenza si porta sul +4. Tale svantaggio viene ricucito grazie ai laterali di Monza e un primo tempo di Grozdanov (11-11).

Galassi entra in partita con il monster block del +2 (16-14). Orduna dà fiducia a Dzavoronok che lo ripaga mettendo a terra ogni pallone. Con il muro Grozdanov, i brianzoli si portano sul 24 a 20 ed è Recine con un errore in battuta a consegnare il parziale ai padroni di casa.

Piacenza ha solo il terzo set per reagire e ci pensa Rossard con l’ace del 2 a 3. Grozer lo ripaga con la stessa moneta e Monza tenta di allungare (6-3). Gli ospiti tentano di invertire la tendenza facendo entrare Antonov e Pujol ma il risultato non cambia. Dopo una partita sottotono Galassi si mette in mostra in tutti i fondamentali, ed è sempre suo l’ace del 13 a 8.

La rimonta degli emiliani passa dai muri di Antonov e Lagumdzija (17-13) ma non sono seguiti dai compagni di squadra e i punti di differenza continuano ad aumentare. Con il terzo ace di Davyskiba, i lombardi arrivano al match point e l’errore al servizio di Pujol fa terminare la partita.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€