SuperLega: UEFA, FIFA, Leghe e Federazioni pronte a denunciare club partecipanti per 60 miliardi

Non si placa la bufera mediatica attorno alla nuova competizione, la Superlega. Questo torneo ha diviso completamente tutti e non sono pochi i club che hanno mostrato di essere contrari. Come se non bastasse, la cosa procederà anche per via legale. La Uefa, Fifa, Le Leghe e tutte le Federazioni vogliono denunciare tutti i club partecipanti.

La Superlega ha suscitato non poche polemiche. Il torneo, nato dopo pochi minuti dalla mezzanotte di ieri, ha creato una vera e propria guerra diplomatica. Ad essere attaccata è stata soprattutto la formula con cui è stata presentata che prevede 15 squadre, tutte big, aventi diritto a partecipare. Questo ha fatto indignare i restanti club che si sono visti esclusi.

Non tutti, però, sembrano aver accettato l’invito. Tra gli ultimi ad averlo rigettato c’è il Bayern Monaco. Florentino Pérez, presidente di questa nuova competizione, ha voluto mettere le cose in chiaro. La Superlega ha un obbiettivo chiaro: dovrebbe colmare, economicamente parlando, l’enorme gap di 2 anni causa pandemia. Servirà, quindi, per far sì che il calcio non muoia.

Superlega denunce

Superlega: fioccano le denunce

Le parole del patron del Real Madrid non sono state ben accolte. Tra le altre cose, Pérez si è scagliato contro la Champions League definendola poco attrattiva e attaccando il presidente UEFA, Aleksander Ceferin , e quello della Liga, Javier Tebas. La Uefa e la Fifa, insieme alle altre Leghe e Federazioni, non se ne staranno con le mani in mano. Si pensa già a sanzionare tutti i club partecipanti a questa competizione.

Il totale dovrebbe avvicinarsi attorno ai 60 miliardi di euro che le squadre partecipanti dovranno sborsare. Inoltre, l’idea era anche quella di estromettere dai campionati locali tutti i club che vi parteciperanno. Inizia una nuova era per il calcio che sta cambiando radicalmente.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione