Superlega: UEFA apre un’indagine su Juventus, Barcellona e Real Madrid

La commissione disciplinare della UEFA pronta a colpire duro i tre club restii ad abbandonare la Superlega. Nominati dei commissari che dovranno indagare circa la violazione delle normative.

Altro capitolo nella tortuosa vicenda Superlega: la UEFA è partita ufficialmente all’attacco e ha deciso di aprire oggi un’inchiesta contro Juventus, Barcellona e Real Madrid, i tre club che ancora si rifiutano di abdicare al progetto. La commissione disciplinare della UEFA nominerà ora dei commissari che dovranno vigilare sull’avvenuta violazione degli statuti da parte delle tre squadre, che hanno già ricevuto più di un avvertimento dal presidente Ceferin.

Il numero uno della UEFA aveva minacciato sanzioni fino a 100 milioni di euro oltre all’esclusione da qualsiasi competizione europea per i prossimi due anni. Siccome il braccio di ferro non si è attenuato, anzi Real, Barcellona e Juve si sono dimostrate ancor più unite e determinate nel voler perseguire il proprio obiettivo, la UEFA si vede ora costretta a procedere fattivamente.

Alla nomina dei commissari straordinari seguirà, all’incirca tra tre settimane, il giudizio nei confronti dei tre club dissidenti. Ceferin attenderà infatti la fine delle coppe europee e si muoverà nel lasso di tempo che le separa dall’inizio degli Europei. Juventus, Real Madrid e Barcellona rischiano grosso, nella misura delle sanzioni che vi abbiamo elencato pocanzi. Se da una parte ci sono loro, che volevano salvare il calcio perché ormai incentrato su un modello finanziario non più sostenibile (quello dei contratti tv stupulati dalle Leghe nazionali e della loro redistribuzione diffusa), dall’altro c’è chi al calcio pensa nella sua forma attuale, e mira a mantenere lo status quo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus