SuperLega, Ceferin annuncia: sanzioni diverse e più dure per Juventus, Real Madrid e Barcellona

Il presidente della UEFA ha parlato ai microfoni del Daily Mail, annunciando sanzioni differenti per i 12 club fondatori della Superlega.

Juventus, Real Madrid e Barcellona sono i nuovi nemici giurati del presidente della UEFA Aleksander Ceferin. Il numero uno del calcio europeo è stato intervistato oggi dal Daily Mail, e non ha mancato occasione di indirizzare critiche nei confronti dei club che hanno promosso il progetto Superlega.

Tra questi, le due squadre spagnole e il club campione d’Italia credono ancora nell’esistenza della Superlega, e sono pronti a riportarla in auge quando le acque si saranno calmate: “Per me sono come i terrapiattisti – afferma cinicamente Ceferin- li vedo come principali colpevoli. Ciascuno dei club che hanno aderito alla Superlega subirà le conseguenze delle proprie azioni. Ma è ovvio che vi siano differenze di colpa fra tutti loro. Apprezzo il gesto delle squadre inglesi, che hanno capito subito il proprio errore e hanno fatto un passo indietro. Poi ci sono Milan, Inter e Atletico Madrid, che hanno deciso di lasciare”.

La UEFA non sanziona le squadre che avevano aderito alla SuperLega.

Diversa la situazione di Juve, Barça e Real, con Perez e Agnelli che hanno confermato apertamente l’esistenza della Superlega, nonostante le minacce portate avanti dalla UEFA. Ora la frattura sembra irreversibile e Ceferin, che sente di avere il coltello dalla parte del manico, ha annunciato conseguenze gravi a loro carico. In cosa consisteranno è tutto da capire. La realtà è che il Real si sta preparando ad affrontare la semifinale di Champions League contro il Chelsea. Per ora, tutto resta come prima.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus