Superbike, a prendersi le prime libere della primo giornata di Imola è Jonathan Rea

La Superbike a Imola inizia subito con un fantastico Jonathan Rea che chiude la prima sessione di prove libere in testa, davanti alle due Ducati di: Chaz Davies e ad Alvaro Bautista, che è più attardato e sembra essere in difficoltà. A causa della caduta di Eugene Laverty la libera 1 è stata interrotta.

Superbike, prima libera di Imola

Il quinto round della stagione si è aperto qualche ora fa, con le prime prove libere della Superbike, dove sono scesi tutti i piloti e hanno cominciato a prendere la mano su questo circuito tortuoso. L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola è la pista di casa della Ducati, ma per il momento non è riuscita  prendere la prima posizione, che vede scritto in vece il nome di Jonathan Rea. Il pilota della Kawasaki è apparso i ottima forma e pronto per prendersi la prima vittoria della stagione 2019, ha attaccato fin dai primi giri. Ma le Panigali sono li, si trovano in seconda e terza posizione, rispettivamente Chaz Davies e Alvaro Bautista, e sembra che stia facendo fatica.

Superbike, Imola e Bautista

Il leader del Mondiale sperava di iniziare il suo primo week-end di gara nel circuito di Imola in un’altra maniera, invece si torva con delle difficoltà nell’ultimo settore, ma non è messo malissimo in quanto per il momento è terzo e precede Leon Haslam.

Superbike, gli inseguitori della prima prova libera di Imola

A segnare il quinto tempo è stato Tom Sykes in sella alla BMW, che precede la Yamaha di Michael van der Mark. A seguirli troviamo la wild card Michael Ruben Rinaldi che si mette subito in settima posizione. Non male!

Superbike, la top 10 di Imola nelle libere 1

Marco Melandri, fa segare l’ottava posizione davanti alla Yamaha ufficiale di Alex Lowes. A  chiudere la top 10 Toprak Ragzatlioglu, l’altra BMW di Markus Reiterberger la troviamo in undicesima posizione. Ancora attardato è Sandro Cortese, che chiude le prime prove del week-end italiano in  dodicesima posizione.

Superbike, la caduta di Laverty

Molta paura per il pilota irlandese, Eugene Laverty, che è caduto nelle fasi iniziali della sessione e ha causato lo stop del turno con la bandiera rossa esposta dai commissari di gara, in quanto la moto dopo la caduta era rimasta in pista e poteva essere pericolosa per gli altri piloti. Laverty è uscito dalla pista sulle sue gambe, ma per la gran botta che ha ricevuto è stato portato al Centro Medico per alcuni esami. Dove hanno notato che il pilota irlandese ha riportato la frattura di entrambi i polsi e per questo è stato dichiarato non idoneo. Dopo gli accertamenti delle fratture è stato portato nell’ospedale di Imola ed è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti.

Superbike, la classifica di tutti i piloti della prima prova libere di Imola

risultati Superbike Imola 2019 libere 1

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.