Milan, calendario con date, orari e canali diretta TV-Streaming sedicesimi Europa League: i segreti della Stella Rossa

Stella Rossa Milan. Saranno i serbi della Stella Rossa di Belgrado gli avversari del Milan ai sedicesimi di finale di Europa League. Una sfida che rievoca i dolci ricordi del passato glorioso per il Milan in occasione della vittoria della Coppa dei campioni per la terza volta nella storia.

I tifosi rossoneri avranno avuto tutti lo stesso pensiero quando dall’urna di Nyon è stata estratta la Stella Rossa di Belgrado. Una squadra che al Milan suona molto familiare visto che l’intreccio tra le due squadre è ricordato con molto piacere dal club di Milanello. Un pezzo della storia del club rossonero risalente ai tempi della grande annata del Milan di Arrigo Sacchi.

Bisogna riavvolgere il nastro e ritornare indietro, nello specifico alla stagione 1988/89. La competizione, all’epoca, si chiamava Coppa dei Campioni. La formazione rossonera riesce ad agguantare un pareggio a San Siro da una formazione serba davvero compatta che aveva messo in difficoltà i padroni di casa. I serbi avevano in squadra nomi che saranno noti anche nel nostro campionato come Dejan Savicevic, che vestirà la maglia rossonera qualche anno dopo.

Stella Rossa Milan

La partita della “nebbia”

Dragan Stojkovic firmò il momentaneo vantaggio ma i rossoneri riescono a riprendersi e dopo pochi minuti firmano il pareggio con Pietro Virdis. Ma la vera e propria impresa fu il ritorno allo stadio Rajko Mitic di Belgrado. La partita è nella memoria di tutti, oltre che per la vittoria dei rossoneri, anche per la famosa nebbia. Le condizioni metereologiche non furono per nulla favorevoli.

L’arbitro ebbe la necessità di sospendere il match quando si era al minuto 57 della ripresa con il vantaggio della Stella Rossa . La partita venne ripetuta il giorno dopo alle ore 15 partendo dallo 0-0.

Lì ci fu una vera e propria metamorfosi rossonera. Al vantaggio di Van Basten rispose Stojkovic . La partita finì 1-1 e si arrivò, quindi, ai calci di rigore. Il Milan non fallì e riuscì ad avere la meglio con i tiri dal dischetto vincendo per 4-2. Quella partita degli ottavi di finale permise poi al Milan di volare e raggiungere la finale contro lo Steaua Bucarest dove vinse per la terza volta il trofeo.

Stella Rossa Milan: andata a Belgrado e ritorno a Milano

Sono stati resi noti il calendario con date e orari delle partite dei sedicesimi. Secondo le regole della UEFA, chi è testa di serie ha il vantaggio di giocare la prima in trasferta mentre il ritorno nel proprio stadio.

Per questo motivo che l’andata si giocherà allo stadio Maràkana di Belgrado il 18 febbraio alle ore 18:55. Al ritorno, la formazione di Stefano Pioli ospiterà la Stella Rossa a San Siro il 25 febbraio alle ore 21:00.

Dove guardare la partita

La partita tra Stella Rossa e Milan sarà trasmessa in esclusiva sui canali Sky. L’emittente ha sia i diritti dell’Europa League che della Champions League.

Sarà possibile, per gli abbonati Sky, seguire la partita anche in streaming attraverso Sky Go, scaricando l’applicazione su smartphone, pc e tablet sia su sistema Android che IOS.

Stella Rossa: squadra di Stankovic e Falcinelli

Ritornando al presente, a guidare la Stella Rossa è una conoscenza nota a Milano ma dalla sponda nerazzurra. Infatti è proprio Dejan Stankovic, ex Inter, l’allenatore della formazione serba. Il suo modulo è il 4-2-3-1 che molto spesso, all’occorrenza, si può trasformare anche in un 5-2-3.

In campionato la squadra sta dominando tanto che è a +9 punti dalla seconda, ossia i rivali dell’altra squadra di Belgrado, il Partizan. In Europa League, invece, si sono qualificati come secondi nel girone L a 5 punti di distanza dal Hoffenheim nonostante il pareggio 0-0 con lo Slovan Liberec all’ultima giornata.

Ci sono diversi pericoli nella formazione di Stankovic. Tra questi c’è sicuramente Mirko Ivanic già a 11 reti stagionali ma anche El Fardou e Aleskander Katai che hanno totalizzato 10 reti. La punta centrale è una vecchia conoscenza del nostro campionato, l’italiano Diego Falcinelli.

L’attaccante di proprietà del Bologna, dopo la parentesi in Serie B con il Perugia, è finito in Serbia in prestito. Con la maglia della Stella Rossa ha realizzato 9 gol e 2 assist in 19 presenze e si conferma uno degli uomini migliori per il tecnico ex Lazio.

Formazione tipo Stella Rossa

STELLA ROSSA (5-2-3): Borjan; Gajc, Pankov, Milunovic, Ben Nabouhane, Katai; Sanogo, Nikolic; Katai, Spiridonovic; Falcinelli.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione