Spezia: scoppia il focolaio Covid 19 nel ritiro

Lo Spezia é la prima squadra ad avere a che fare con problemi di Covid durante l’apertura di questa stagione.

Che la stagione dello Spezia non fosse partita con il migliore degli auspici lo si era subito capito, ma la società bianconera, negli ultimi giorni, sta affrontando un’ennesima situazione spinosa.

Dopo aver perso Vincenzo Italiano, nonostante il rinnovo del contratto, e dopo essere entrati nell’occhio del ciclone a causa di tesseramenti illeciti per ragazzi delle giovanili, lo Spezia ha dovuto reinventarsi affidando a Thiago Motta la panchina e sperando nella clemenza di una sentenza che, per ora, recita “2 anni di blocco del calciomercato“.

L’ultima grande tegola, però, é la presenza di un focolaio Covid all’interno del gruppo squadra con ben 11 positivi in casa Spezia.

La squadra é stata subito posta in isolamento, ma ha ottenuto il via libera dall’ASL locale per giocare le partite amichevoli utili alla preparazione atletica dei componenti della rosa.

La novità, a riguardo di questa notizia, arriva dal medico del club che evidenzierebbe la presenza di due giocatori “No Vax” che, dunque, non hanno alcuna dose di vaccino in corpo aumentando le possibilità di contagio anche per i compagni.

La corsa dello Spezia verso un’altra grande salvezza sembra essersi complicata già da ora e dopo il nuovo progetto tecnico e il pericolo del blocco del mercato, adesso dovrà fare i conti anche con una preparazione ritardata.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus