Spartak Mosca-Napoli, prepartita Spalletti: “Vogliamo reagire alla sconfitta di Milano e chiudere la questione qualificazione agli ottavi”

Il Napoli è atteso domani pomeriggio alle 16:30 nella sfida contro lo Spartak Mosca valevole per la penultima giornata dei gironi di Europa League. Luciano Spalletti ha parlato nella consueta conferenza prepartita.

Dopo la sconfitta in campionato contro l’Inter, il Napoli deve ripartire dall’Europa League. Nella partita contro lo Spartak Mosca, che si gioca di mercoledì per evitare la concomitanza con la Lokomotiv impegnata con la Lazio, gli azzurri si giocano il primato del girone. Contro i russi, il Napoli dovrà assolutamente vincere per mettere un piede agli ottavi di finale.

Luciano Spalletti ha ribadito l’importanza di questo incontro, in una nazione che lui conosce molto bene, avendo allenato lo Zenit, dove non è mai facile giocare le partite. Brutte notizie, però, sono arrivate da Milano. Dopo l’incontro contro i nerazzurri, il Napoli ha due giocatori fondamentali ai box come Osimhen ed Anguissa. Proprio loro, che dovevano partire per la Coppa D’Africa a febbraio, saranno indisponibili per uno o anche due mesi, anticipando la loro assenza.

Bisognerà ripartire dalla sconfitta di domenica dove si è visto un Napoli nel secondo tempo, senza guardare agli infortuni. Proprio nelle situazioni difficili, ha ammesso Spalletti, si possono fare grandissime cose. Dopo il 3-1 dei nerazzurri, il Napoli si è illuminato e ha realizzato una discreta partita. C’è stata un’ottima gestione del pallone e nessun giocatore ha abbassato la guardia. La squadra, però, doveva avere la fantasia di saper rischiare anche qualche tipo di giocata, anziché gestire solamente il possesso.

La curiosità, quindi, è tutta sulla reazione dopo la prima sconfitta stagionale. Oltre ad alcuni errori, è stata evidente l’enorme sfortuna da parte degli azzurri come sul tiro di Mario Rui, neutralizzato per poco da Handanovic. Qualcosa andrà rivista ma si cercherà di voltare pagina. La squadra sicuramente è pronta a reagire e vorrà farlo nei migliori di modi dato che il bilancio è super positivo.

L’obbiettivo è solo e sempre la qualificazione agli ottavi. L’attacco, dunque, sarà guidato da Mertens che, contro l’Inter, è stato un vero trascinatore, riaprendo il match con un gol spettacolare. ll mister ha già ammesso di non volerla portare oltre e servirà l’apporto di tutta la squadra.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione