Spartak Mosca-Napoli 2-1, post-partita Spalletti: “Il gol iniziale ci ha messi in difficoltà. Nella ripresa c’è stato un miglioramento”

Il Napoli perde anche in Europa League. Gli azzurri cadono in casa contro lo Spartak Mosca e la questione qualificazione sarà rimandata al prossimo turno. Le parole di Luciano Spalletti al termine della partita

Seconda sconfitta consecutiva. Dopo il KO con l’Inter, anche in Europa League il Napoli inciampa, come all’andata, contro lo Spartak Mosca. In terra russa, gli azzurri tentavano la qualificazione anticipata ed, invece, tutto si deciderà a dicembre, all’ultima giornata, in attesa della partita di domani del Leicester contro il Legia Varsavia.

Luciano Spalletti è decisamente deluso dalla prestazione. La partita si è sbloccata, in favore dei padroni di casa, con un rigore molto generoso concesso. Gli azzurri cercavano di riprenderla ma l’errore difensivo di Mario Rui ha portato al 2-0. Il doppio svantaggio è stato una doccia gelida per il Napoli che alla fine non è riuscita più a riprenderla nel primo tempo. Nella ripresa è arrivato il gol di Elmas che ha dato qualche spiraglio di luce ma il risultato non è cambiato.

C’è stata qualche scaramuccia anche tra Spalletti e Rui Vitoria, tecnico dello Spartak. Il tecnico toscano non ha ricambiato il saluto dell’allenatore della squadra russa proprio perché il portoghese non lo ha salutato ad inizio partita. Un atteggiamento non condiviso dal tecnico. Lasciando questi retroscena, Spalletti mantiene comunque un atteggiamento positivo. Spera, però, di recuperare qualche giocatore perché la panchina è sempre più corta.

Oggi è mancata la concretizzazione. La squadra partenopea ha creato tantissime occasioni offensive nel secondo tempo ma che non sono state sfruttate al meglio. Mario Rui centrale è stata una scelta tecnica. Lobotka è stato preferito a Fabian Ruiz perché lo spagnolo non era al top della condizione. Domenica c’è la Lazio e Spalletti non ha voluto rischiarlo.

C’è stata molta difficoltà nel trovare gli spazi anche perché lo Spartak partiva sempre in contropiede. Alla fine, però, il risultato è l’unica cosa che conta. Adesso i partenopei sono a pari punti proprio con lo Spartak Mosca e la qualificazione passerà per la sfida casalinga contro il Leicester, appuntamento che il Napoli non vorrà sbagliare.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione