Spal-Milan 2-2 video gol highlights: sintesi 01-07-2020

Il video gol highlights, il risultato e la sintesi di Spal-Milan 2-2, 29° giornata Serie A: in maniera meritata, contro un avversario cattivo e ben messo in campo, i rossoneri rimontano nel finale, grazie al gol di Leao e all’autorete di Vicari, il rocambolesco gol di Valoti e quello spettacolare di Floccari. Se il pareggio cambia poco ai ferraresi, non si può dire lo stesso per il Milan, che manca l’aggancio al Napoli al sesto posto.

La sintesi di Spal-Milan 2-2, 29° giornata Serie A

E’ un inizio arrembante quello degli ospiti, subito vicini al gol con i tentativi di Paquetà al 4°, conclusione respinta da Letica, e poi il destro da fuori di Castillejo al 6° che termina non lontano dal palo.

Al 14° minuto, però, sono i ferraresi a passare clamorosamente in vantaggio: da un’azione d’angolo nasce una gran mischia in area che termina con il pallone sul destro di Valoti, che tira da due passi fulminando Donnarumma.

Al 16° Castillejo, uscito malconcio dopo un intervento falloso, deve abbandonare la contesa in favore di Saelemaekers, proprio oggi riscattato dall’Anderlecht. Al 24° il Milan batte un corner dalla destra sul quale si avventa Paquetà, ma la zuccata del brasiliano termina a lato. Non va meglio cinque minuti dopo proprio al nuovo entrato, che prova il destro da fuori senza precisione.

Allo scoccare della mezz’ora la Spal raddoppia: Floccari vede Donnarumma fuori dai pali e si inventa un tiro dalla lunghissima distanza che, abbassatosi velocemente, finisce direttamente all’incrocio.

I meneghini, storditi, cercano di riprendersi rapidamente e ci riuscirebbero al 37° con il bel diagonale di Calhanoglu, ma il VAR sentenzia che l’assistman Rebic era in offside quando ha ricevuto il pallone e perciò niente passaggio vincente e niente gol.

Nel finale parte una caccia all’uomo da parte dei padroni di casa. Ne fa le spese D’Alessandro, espulso al 42° per un fallaccio su Hernandez. La prima frazione, con l’appendice di ben 6 minuti di recupero, termina con i tentativi finali di Hernandez e soprattutto Calabria, che prova al volo dal limite senza fortuna.

La ripresa è un lunghissimo assedio all’area ferrarese: ci prova subito Paquetà trovando la pronta reazione di Letica, ma poi ogni altro tiro tentato dagli ospiti si rivelerà vano.

La Spal, come si suol dire, essendo oltretutto in 10, parcheggia il pullman e ogni altra conclusione finirà quasi sempre contro un muro blu oppure deviato in angolo o ancora parato dal portiere.

Mentre chi è in vantaggio pensa solo a difendersi, chi attacca si scopre moltissimo, pur senza mai rischiare contropiedi improvvisi, e così alla lunga arriva il gol della speranza grazie ad uno dei nuovi entrati, Leao, che con il piattone spiazza Letica a dieci minuti dal termine approfittando di un pallone vagante.

Decisivo il cross dell’altro nuovo entrato Laxalt, ma la deviazione che manda la sfera verso il portoghese è di Tomovic.

L’assalto finale viene premiato dal meritato pareggio al 94°: Saelemaekers mette in mezzo dalla destra e Vicari devia malamente infilando il suo portiere. Mancano ancora due minuti, ma non succede altro: il Milan lascia Ferrara con un punto insapore.

Video gol highlights di Spal-Milan 2-2, 29° giornata Serie A

Il tabellino di Spal-Milan 2-2, 29° giornata Serie A

Spal (4-4-2): Letica; Sala, Vicari (76′ Strefezza), Bonifazi (67′ Salamon), Tomovic; D’Alessandro, Dabo (82′ Cionek), Valdifiori, Valoti (46′ Missiroli); Petagna, Floccari (46′ Fares). Allenatore: Di Biagio

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria (46′ Leao), Gabbia, Romagnoli, Hernandez (65′ Laxalt); Kessié, Bennacer (70′ Bonaventura); Castillejo (16′ Saelemaekers), Paquetà, Calhanoglu; Rebic (65′ Ibrahimovic). Allenatore: Pioli

Marcatori: 14′ Valoti, 30′ Floccari, 80′ Leao e 94′ aut. Vicari

Arbitro: Mariani

Ammoniti: Valdifiori e Letica

Espulsi: 42′ D’Alessandro

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana