Serie B, video gol highlights Brescia-Spal 1-3: estensi in vetta da soli, rondinelle nei guai

Nemmeno Gigi Cagni è riuscito a risvegliare dal torpore il Brescia, vittima di una nuova rovinosa sconfitta per 1-3 contro la lanciatissima Spal, adesso nuovamente capolista del torneo e ben decisa a non scendere più dalla vetta. Adesso i lombardi sono diciannovesimi e rischiano davvero grosso.

Due squadre troppo diverse: pavida e debole quella biancoblu, sballottata qua e là anche oggi ed incapace di bloccare le folate offensive avversarie; solida e senza fronzoli, invece, quella emiliana, capace anche di mandare a segno il maggior numero dei giocatori in rosa di tutte le altre squadre del torneo (ben 16).

Sono gli spallini a fare la gara e dopo 15 minuti Mora si fa trovare al posto giusto sul preciso cross di Lazzari: gran colpo di testa da pochi passi e Arcari è battuto. Il Brescia prova a rispondere, Ferrante cerca di mettere in difficoltà gli avversari e, a sorpresa, trova il pareggio con uno splendido tiro all’incrocio dei pali.

I ferraresi non si fanno prendere dal panico e tornano a fare la loro partita, cercando di ritrovare il vantaggio, che arriva a fine primo tempo con un tiro violento scoccato quasi dal limite dell’area da Antenucci, bravo a raccogliere una palla vagante mal respinta da Pinzi.

Nel primo tempo si segnalano anche le gravi intemperanze dei tifosi di casa, protagonisti di un fitto lancio di fumogeni che ha costretto l’arbitro a sospendere il match per qualche minuto.

Nella ripresa, il copione rimane lo stesso: ospiti ordinati e compatti, padroni di casa sfilacciati e lunghi. Dopo un miracolo di Arcari su Cremonesi, al minuto 68 arriva il terzo gol estense, quello che fa calare il sipario sul match: Costa mette in mezzo un corner sul quale è ancora Mora a colpire con un’altra bella zuccata. I bresciani le provano tutte, ma prima Meret compie un miracolo su Caracciolo (non è chiaro, però, se il pallone abbia varcato o no la linea) e poi Camara apre troppo l’angolo e manda fuori un diagonale che poteva cambiare l’inerzia del match. Schiavon, infine, va a sfiorare addirittura l’1-4, evitato da Arcari con il piede. I cinque minuti di recupero non offrono ulteriori sussulti.

Migliori in campo Ferrante (6.5) e Mora (8): la punta dei padroni di casa prova a cambiare le sorti del match con un eurogol, ma senza esito. Partita di sostanza; l’esterno sinistro degli ospiti è indiavolato e gioca come al solito, correndo sulla fascia senza mai fermarsi e andando anche sul tabellino per due volte. Male, invece, Blanchard (5), troppo impreciso e molle in marcatura e negli interventi. Nessun bocciato, ovviamente, tra i ferraresi.

Video Gol Brescia Spal 1-3:

Tabellino Brescia Spal 1-3:

Brescia (4-3-1-2): Arcari; Calabresi Blanchard (69° Camara) Romagna Lancini; Bisoli Pinzi (90° Untersee) Martinelli; Crociata; Caracciolo Ferrante (57° Torregrossa). A disposizione: Minelli, Untersee, Coy, Camara, Prce, Ndoj, Bonazzoli, Mauri, Torregrossa. Allenatore: Luigi Cagni.

SPAL (3-5-2): Meret; Vicari Giani Cremonesi; Schiattarella (76° Schiavon) Lazzari (83° Ghiglione) Mora Castagnetti (60° Arini) Costa; Zigoni Antenucci. A disposizione: Marchegiani, Gasparetto, Silvestri, Arini, Finotto, Schiavon, Del Grosso, Ghiglione, Costantini. Allenatore: Leonardo Semplici.

Arbitro: Chiffi

Marcatori: 15° e 68° Mora (S), 29° Ferrante (B), 47°Antenucci (S)

Ammoniti: Zigoni (S), Martinelli (B), Arini (S)

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana