Serie B, Vicenza-Frosinone 0-0: poche emozioni e punto che va bene solo ai veneti

Sommario
  1. Tabellino

I laziali non riescono a sfondare né riescono a farlo gli ospiti e così finisce 0-0, un punto ciascuno che accontenta i berici, distanti cinque punti dalla zona playout, ma non i laziali, che perdono il sesto posto a beneficio del Chievo e perdono due posizioni.

La partita è abbastanza scialba e regala poche emozioni, la prima delle quali a mezz’ora abbondantemente trascorsa: Meggiorini, appostato in area, arriva con scarsa coordinazione sul traversone di Da Riva e calcia altissimo.

E’ la prima chance, dicevamo, ma anche l’ultima: il Frosinone non si vede mai, a parte per vari cross buttati via e per mancati agganci, mentre il Vicenza preferisce controllare e ci riesce agevolmente.

La ripresa è di marca biancorossa e i laziali si ritrovano perennemente schiacciati dai veneti: dopo un contropiede sprecato, Gori al 62° sfiora il gol tentando di sfruttare un pessimo rinvio di Bardi, ma manca la porta; tre minuti dopo, Da Riva manca la porta di un niente sullo scarico di Gori.

Nonostante sembri che i vicentini possano far male da un momento all’altro, la partita non conoscerà più picchi fino al 93°: qualche tentativo estremamente impreciso, palloni buttati via a caso e pochissimo altro, con il Frosinone che soffre la pressione avversaria e non si vede praticamente mai.

Nesta, alle prese con parecchie assenza per casi di positività al Covid-19, può essere soddisfatto per la tenuta, almeno quella, mentre Di Carlo, che pure può essere contento, avrà da recriminare per le due-tre chance create e non sfruttate, ma è anche vero che quella biancorossa è una squadra che complessivamente spreca moltissimo e deve lavorare su quello.

Tabellino

Vicenza (4-3-1-2): Grandi; Cappelletti, Pasini, Padella, Barlocco; Da Riva, Rigoni, Cinelli; Giacomelli (79′ Zonta); Gori (79′ Marotta), Meggiorini (70′ Jallow). Allenatore: Di Carlo

Frosinone (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Szyminski; Zampano, Boloca (66′ Maiello), Carraro, Kastanos, Beghetto; Parzyszek (55′ Milico), Novakovich. Allenatore: Nesta

Arbitro: Marchetti

Ammoniti: Rigoni, Cappelletti e Zampano

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana