Serie B, top & flop 5° giornata: Cesena bocciato in blocco, Kouame in gran spolvero

Ascoli-Frosinone 0-1: una rete di Terranova nel recupero regala ai laziali una vittoria non del tutto meritata, ma utile per la classifica. Migliori in campo Ciano (7), entrato solo nel finale, ma pericoloso per due volte e autore dell’assist decisivo, e Mogos (6.5), raramente in difficoltà. Male Varela (5), troppo impreciso, e Soddimo (5), mai in partita.

Bari-Cremonese 1-0: Improta, ben servito da Brienza, decide la sfida a venti minuti dal termine con un gran tiro. Brienza (7) e Mokulu (6.5) sono i migliori: il primo crea e non dimostra la sua età e il secondo si propone spesso e sfiora anche il gol. Male TelloBrighenti (5 per entrambi): il primo è troppo falloso e il secondo vaga senza costrutto.

Carpi-Foggia 1-3: è la sorpresa di oggi. Gli emiliani vengono sconfitti al termine di un match iniziato bene grazie al gol di Mbakogu, ma messosi male per via delle reti foggiane di Martinelli, Chiricò e Beretta. Benissimo Chiricò (7), che entra a ripresa inoltrata e cambia la faccia al match con il suo gol, e bene Poli (6), l’unico dei difensori di casa a non farsi travolgere. Male Hraiech (4), non in gran serata ed espulso per simulazione a partita non ancora chiusa, e Fedato (5), invisibile.

Cittadella-Cesena 4-0: una doppietta di Kouame e le reti di Salvi e di Iori su rigore mandano al tappeto gli opachi bianconeri, mai in gara. Gran gara di Kouame (8), che segna una doppietta e in alcuni frangenti diventa imprendibile. Nel Cesena si salva solo Fulignati (6), che evita guai peggiori. Male Laribi (4), il cui apporto è nullo, mentre i veneti sono tutti promossi.

Parma-Empoli 1-2: i toscani sbancano il “Tardini” con merito grazie ad una gara gagliarda ed alle reti di Caputo e Simic; inutile il gol del momentaneo pareggio ad opera di capitan Lucarelli. Nocciolini sbaglia il rigore del possibile 2-2. Bene Di Gaudio (6.5), stasera autentico faro per i suoi grazie alle sue accelerazioni ed al rigore conquistato, e Provedel (7), che para il rigore e sventa un’occasione capitata a Di Gaudio. Male Scaglia (4), sempre in affanno ed impreciso al cross. Nessuna insufficienza da segnalare tra gli ospiti.

Palermo-Perugia 1-0: un rigore di Nestorovski regala ai rosanero tre punti importanti. I migliori sono Coronado e Volta (6.5 per entrambi): il primo è il più vivace e si fa trovare sempre pronto, mentre il secondo riesce a tenere a bada Nestorovski per quasi tutto il match. Male, invece, Chochev (5), per un gol sbagliato e un fallaccio inutile nel finale che potava costargli caro, e Bonaiuto (5), sparito dalla partita dopo un buon avvio in cui aveva sfiorato il gol di tacco e ne aveva sbagliato clamorosamente un altro.

Pescara-Entella 2-2: Capone e Brugman mandano sul 2-0 i padroni di casa, ma il solito blackout nel finale permette ai liguri di pareggiare con Luppi e Diaw. Bene Capone e Diaw (6.5), autori di un gol ciascuno e creatori anche delle premesse per gli altri due. Male Aramu (5), non pervenuto, e da rivedere Coda (5.5), crollato nel finale.

Pro Vercelli-Salernitana 1-1: al gol di Firenze risponde Schiavi. I migliori in campo sono Firenze e Bifulco, rispettivamente con 7 e 6.5, il piemontese per il gol e gli inserimenti continui e il campano per la sua corsa inesauribile che spesso mette in crisi la difesa di casa.

Spezia-Novara 1-0: una rete di Marilungo in apertura di partita consente ai liguri di avere la meglio sugli azzurri. Di Gennaro (8) è il migliore in assoluto grazie ad una lunga serie di grandi parate che salvano il risultato, mentre tra gli ospiti la sufficienza va a Calderoni (6), che corre e s’impegna. Male Di Mariano (5), impalpabile, mentre i padroni di casa sono tutti promossi.

Ternana-Brescia sosp.: un violento temporale ha costretto le due squadre a tornare negli spogliatoi dopo soli 25 minuti, peraltro di buon livello. Il match sarà ripreso in futuro.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana