Serie B, risultati 6° giornata 31-10-2020: pioggia di gol a Brescia e Vicenza, Chievo primo con l’Empoli caduto a Venezia

Ascoli-Pordenone 0-1: è Scavone a fine primo tempo a dare ai friulani il primo successo stagionale, ma il risultato è striminzito rispetto all’andamento del match, interamente dominato dagli ospiti che avrebbero meritato un risultato ben più ampio, evitato solo da un grande Sarr, e che hanno anche sbagliato un penalty a tempo scaduto con Ciurria. Bertotto ora dovrà fare delle considerazioni e dovrà soprattutto capire perché la sua squadra sia così opaca.

Brescia-Entella 2-2: la sfida si accende nell’ultima mezz’ora grazie al gol di Mangraviti e si infiamma nell’ultimo quarto d’ora grazie al pareggio di De Luca, al nuovo vantaggio dei lombardi siglato da Aye e, infine, al definitivo 2-2 ad opera di Mancosu dagli undici metri. Il risultato non cambia granché la classifica delle due squadre, sempre molto giù.

Chievo-Cosenza 2-0: dopo tante rimonte clamorose, i calabresi non riescono a rimediare al passivo e perdono la loro imbattibilità contro un avversario più cattivo e continuo nel corso dei 90 minuti. A segno Leverbe dal dischetto a tre minuti dal termine prima frazione e Garritano a sei dallo scadere della ripresa. Il Chievo raggiunge l’Empoli in vetta, ma i toscani devono ancora proseguire la loro sfida a Venezia.

Salernitana-Reggiana 3-0 a tavolino: gli emiliani non sono partiti per Salerno a causa del diniego dell’ASL e dei troppi positivi. I campani, presentatisi in campo, incasseranno i tre punti poiché la Reggiana aveva già usufruito del rinvio del match la scorsa settimana. Ma di definitivo non c’è ancora nulla.

Venezia-Empoli 2-0: le reti di Fiordilino e Forte stavano affondando i toscani quando, a metà ripresa, una fitta coltre di nebbia ha avvolto il “Penzo” facendolo piombare nell’oscurità. Il match è ripreso il giorno dopo senza cambiamenti di risultato. I toscani non sono più soli in vetta, i lagunari salgono al 4° posto.

Vicenza-Pisa 4-4: la partita più folle del pomeriggio è quella del “Menti“, dove i toscani ribaltano con Marconi e Vido l’iniziale gol di Gori salvo essere a loro volta raggiunti e superati da Meggiorini e Cappelletti; la doppietta di Gucher porta alla contro-rimonta pisana, stroncata infine da Da Riva. Veneti e pisani fanno poco con questo punto.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana