Serie B, risultati 35° giornata 17-07-2020: le concorrenti cadono, ma il Crotone manca l’allungo. Trapani nel baratro

Benevento-Livorno 3-1: era un’amichevole tra due squadre senza obiettivi e i sanniti l’hanno vinta contro un avversario tutto sommato volenteroso grazie alla doppietta di Sau, capocannoniere giallorosso con 12 gol, e al sigillo finale di Kragl; inutile il rigore di Murilo valso il momentaneo pareggio.

Cittadella-Ascoli 1-2: clamoroso ko interno dei veneti contro i marchigiani in una gara intensa accesasi nella ripresa con le reti di Adorni (autogol) e Pinto per gli ospiti e di D’Urso per i padroni di casa. Il Cittadella non beneficia degli stop delle concorrenti e scende al sesto posto, mentre l’Ascoli allunga sulla zona playout e prova a mettersi al sicuro.

Crotone-Salernitana 1-1: in caso di vittoria sarebbe stato virtualmente in A, ma i calabresi mancano l’opportunità e si fermano contro un avversario sempre ostico che passa addirittura in vantaggio ad inizio ripresa con Maistro. Messias rimedia quasi subito, ma l’assalto alla porta di Micai, malgrado mezz’ora e passa di superiorità numerica per l’espulsione di Curcio per doppia ammonizione, è vano. Il Crotone resta secondo, ma allunga di un solo punto ed è a +6 dallo Spezia. I campani restano settimi.

Empoli-Entella 2-4: una delle gare più folli della serata vede i toscani andare sul 2-0 con un rigore di Mancuso e una perla di Zurkowski, ma a cavallo dei due tempi Dezi ripristina la parità con una sorprendente doppietta. Da lì in poi è un susseguirsi di forti emozioni con l’apice a metà tempo: rigore per i liguri e rosso a Fiamozzi, ma Mancosu calcia a lato. La punta si fa comunque perdonare quando, al 90° e con la sua squadra in doppia superiorità numerica a causa della cacciata di Henderson, trova il tris. Al 98°, penultimo dei 9 minuti di recupero concessi da Marinelli, Schenetti cala il poker. In classifica l’Empoli perde posizioni ed esce dalla zona playoff, mentre l’Entella vi si avvicina essendo adesso a -3.

Juve-Stabia-Chievo 3-2: anche gli stabiesi riescono a rimontare e ribaltare un avversario più quotato che era sul 2-0 a meno di 20 minuti dal termine grazie alla doppietta di Djordjevic, in gol su azione e su rigore. Il tutto avviene in meno di dieci minuti grazie ad un altro penalty trasformato da Forte e ai sigilli di Mallamo e Troest; la Juve Stabia si mantiene così a +4 sul terzultimo posto e punta a tirarsi definitivamente fuori dalla lotta per non retrocedere, mentre i clivensi scendono al nono posto.

Perugia-Cremonese 0-0: i lombardi fanno qualcosa in più, ma non passano al “Curi” e non riescono ad allontanarsi troppo dalla zona playout, sempre a incombente -2. Male gli umbri, invece, raramente pericolosi e ora diciassettesimi insieme al Pescara.

Pisa-Trapani 3-2: anche all'”Arena Garibaldi-Romeo Anconetani” ne accadono di tutti i colori. Vido e Lisi sembrano mettere fine al match già ad inizio ripresa, ma i toscani si addormentano e vengono raggiunti in poco tempo da Kupisz e Piszczek. In dieci per l’espulsione di Coulibaly, il Trapani regge fino alla fine, ma viene affondato in pieno recupero da Marconi. I siciliani adesso sono disperati: per salvarsi devono fare bottino pieno, 9 punti in tre partite, e sperare che Cosenza e soprattutto Juve Stabia le perdano tutte, mentre il Pisa aggancia l’ottavo posto.

Pordenone-Cosenza 1-2: i calabresi, a segno nei primi venti minuti con un penalty di Riviere e il centro di Bittante, resistono nella ripresa agli attacchi avversari impedendo loro di andare oltre il gol della bandiera siglato da Candellone. Il Pordenone non riesce a tornare al terzo posto e il Cosenza resta ancora a galla seppur sempre a -4 dai playout.

Spezia-Venezia 0-1: un rigore di Aramu toglie momentaneamente dai guai i lagunari, che allungano su Perugia e Pescara e raggiungono la Cremonese, ma ai punti i liguri avrebbero meritato il successo e, di conseguenza, il -3 dal Crotone e dal secondo posto.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana