Serie B, risultati 31-07-2020: Cosenza salvo, retrocedono la Juve Stabia e il Trapani (in attesa del ricorso). Cittadella, Chievo, Empoli e Frosinone ai playoff e Pescara e Perugia momentaneamente ai playout

Ascoli-Benevento 2-4: Sau, Barba, Insigne e Moncini stendono i bianconeri, inutilmente a segno con Morosini e Trotta, nell’ultima partita stagionale. I marchigiani sono salvi in ogni caso, anche se il Trapani dovesse riottenere i suoi due punti, grazie agli scontri diretti a favore con il Cosenza.

Chievo-Pescara 1-0: segnando al minuto 88, Garritano non solo manda i clivensi ai playoff per il rotto della cuffia, ma inguaia gli abruzzesi, ora ai playout, e salva momentaneamente il Cosenza, squadra della sua città.

Cosenza-Juve Stabia 3-1: due gol di Riviere e uno di Sciaudone, uniti al successo del Chievo, salvano i cosentini, seppur momentaneamente, e spediscono in C gli stabiesi; vano il gol di Tonucci, che non evita ai suoi il terzultimo posto e l’immediato ritorno all’inferno..

Cremonese-Pordenone 2-2: Gaetano firma una bella doppietta ribattendo ai gol friulani firmati da Tremolada dal dischetto e da Burrai. I lombardi erano comunque già salvi e i ramarri erano già ai playoff dove esordiranno direttamente dalla semifinale affrontando la vincente di Chievo-Empoli.

Entella-Cittadella 2-3: vittoria soffertissima e quinto posto finale per i veneti, che dovranno vedersela contro il Frosinone nel turno preliminare. Già tranquillo e a metà classifica, la squadra di casa ribatte due volte la doppietta di Panico con Rizzo (autorete) e De Luca, ma nel finale sbaglia con Schenetti il rigore della possibile vittoria e poco prima del 90° viene trafitta definitivamente da Stanco.

Frosinone-Pisa 1-1: per larghi tratti i toscani, a segno con Marconi, sognano i playoff, ma un rigore di Ciano li estromette in favore dei padroni di casa. Il Frosinone e il Pisa chiudono ottavi a pari punti insieme all’Empoli: passano questi ultimi e i ciocari per la classifica avulsa. Per il Frosinone sfida difficilissima sul campo del Cittadella.

Livorno-Empoli 0-2: con un gol per tempo di Antonelli e La Mantia gli azzurri si sbarazzano dei padroni di casa e vanno ai playoff. L’avversario sarà il Chievo.

Salernitana-Spezia 1-2: i liguri vincono in rimonta con i centri di Mora e Nzola ed espugnano lo stadio “Arechi” estromettendo, inoltre, i campani dalla post season; inutile, per questi ultimi, il gol del momentaneo vantaggio firmato da Gondo.

Trapani-Crotone 2-0: Taugourdeau e Dalmonte piegano i già promossi calabresi e alimentano le speranze dei siciliani: ad oggi sarebbero retrocessi direttamente, ma il 6 agosto, data dell’udienza alla FIGC sul ricorso presentato, si saprà se riotterranno uno oppure tutti e due i punti tolti per inadempienze finanziarie. Gli scenari sono i seguenti: in caso di restituzione di un punto i siciliani approderanno ai playout, ma se verranno loro ridati i due punti, la salvezza sarà diretta.

Venezia-Perugia 3-1: ultimo catastrofico atto per gli umbri, travolti dai veneti guidati da Aramu, autore di una doppietta, e da Capello. Inutile il gol della bandiera di Sgarbi. Il Venezia è salvo, mentre il Perugia dovrà affrontare i playout contro il Pescara. Ma se cambiasse la classifica del Trapani, per gli abruzzesi potrebbe esserci un cambio di avversario o addirittura potrebbe materializzarsi lo spettro del ritorno diretto in Serie C.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana