Serie B, risultati 18° giornata 23-12-2023: nuove prove di fuga per il Parma, Venezia 2° ma le pretendenti premono. Catanzaro ribaltato

Cittadella-Spezia 4-1: fino al 75° la sfida, comunque vivace, pareva incanalarsi verso un pareggio per 1-1, griffato dalle reti di Carriero e Moro, ma nel quarto d’ora finale i liguri crollano sotto i colpi dei veneti, a segno per ben tre volte grazie a una doppietta di Pittarello e alla rete finale di Maistrello. Grazie a questo rotondo successo il Cittadella raggiunge il Como al 4° posto e continua a camminare a braccetto con la Cremonese a 32 punti, mentre lo Spezia resta terzultimo con 16 punti e viene raggiunto dall’Ascoli.

Como-Palermo 3-3: i siciliani vengono nuovamente beffati dopo il 90° e perdono altri punti preziosi. Andati sotto per mano di Di Francesco, i lariani ribaltano il risultato portandosi sul 2-1 grazie a Cutrone e Gabrielloni prima di essere a loro volta ribaltati da Segre e Graves, ma in pieno recupero un fallo in area di Marconi, espulso, permette a Verdi di pareggiare dal dischetto. Il Como resta al 4° posto, sebbene in compagnia di Cremonese e Cittadella e con il rimpianto del mancato aggancio al 2° posto, mentre il Palermo resta al 7° posto con 29 punti.

Cremonese-Modena 4-0: gli emiliani latitano per tutto il primo tempo e restano travolti incassando la bellezza di quattro reti ad opera di Collocolo, Pickel (doppietta) e Ghiglione. Nella ripresa i lombardi amministrano limitando le scarne trame avversarie e portano a casa i tre punti grazie ai quali agganciano il Como al 4° posto a quota 32 punti. Il Modena, invece, resta 8° a 27.

Parma-Ternana 3-1: gli umbri passano improvvisamente in vantaggio con Raimondo per poi essere riacchiappati da Man e tutto questo nei primi dieci minuti del primo tempo. Nei primi dieci minuti della ripresa Cyprien e Bernabé mandano gli emiliani sul 3-1 e il risultato resterà tale fino al triplice fischio. Il Parma va a 38 punti e, forte del +4 sul Venezia secondo, prova la fuga; la Ternana resta 15° con 17 punti.

Venezia-Lecco 2-2: i lombardi chiudono il primo tempo in vantaggio di un gol grazie al penalty trasformato da Lepore per poi essere superati dai lagunari grazie all’uno-due di Johnsen e Tessmann nel primo quarto d’ora della ripresa; i padroni di casa, però, non trovano il colpo del k.o. e Ionita pareggia definitivamente a venti minuti dal termine. Il Venezia, sempre al 2° posto con 34 punti, vede però il Parma andare a +4 e accennare una fuga.

Catanzaro-Brescia 2-3: dopo appena un quarto d’ora i calabresi sono già sul 2-0 grazie ad Ambrosino e Vandeputte, ma poi fanno l’errore di non affondare più per incrementare il bottino e nella ripresa i lombardi, non pervenuti nel primo parziale, riescono a ribaltare il risultato grazie a Bjarnason, Bisoli e Bianchi. Il Catanzaro resta a 30 punti e viene sorpassato da ben tre contendenti scendendo al 6° posto, mentre il Brescia va a 25 punti e sale al 9° posto.

Bari-Cosenza 0-0: nessun gol e nessun passo avanti per le due squadre, che restano a centro-classifica con rispettivamente 22 e 21 punti.

Pisa-Ascoli 1-0: Mlakar stende i bianconeri e permette ai nerazzurri di andare a quota 21 punti, con un vantaggio di quattro lunghezze sulla zona playout. L’Ascoli rimane, invece, penultimo con 16 punti insieme allo Spezia.

Sampdoria-Feralpisalò 2-3: vittoria di enorme importanza quella dei lombardi, che espugnano il “Ferraris” con i gol di Bergonzi, Butic e Zennaro. I padroni di casa, sotto di due reti, rimontano il doppio svantaggio con le reti di Esposito e Murru per poi incassare la terza rete; ancora Esposito realizza il 3-3 nel recupero, ma viene annullato dal VAR per un fallo dello stesso attaccante. La Sampdoria resta al 10° posto insieme al Bari, mentre la Feralpisalò va a 13 e, seppur sempre ultima, accorcia le distanze dalle altre.

Sudtirol-Reggiana 2-3: gli emiliani conseguono una vittoria di enorme importanza grazie ai gol di Bianco, Girma e Gondo, ai quali gli acuti sudtirolesi di Masiello e Casiraghi (su rigore) non riescono a rimediare se non parzialmente. La Reggiana sale al 14° posto e aggancia proprio il Sudtirol a quota 20 punti.

Seguici su Telegram

Rimani aggiornato sulle ultime novità, i Pronostici Scommesse e i migliori Bonus Bookmaker.

I migliori Bookmaker

I migliori siti di Scommesse in Italia

Caratteristiche:
Scommesse e Casinò
BONUS FINO A 1.315€

Puoi giocare solo se maggiorenne. Il gioco può causare dipendenza patologica.

Caratteristiche:
Bonus Sport
15€ FREE

+ FINO a 300€ di BONUS sul PRIMO DEPOSITO

Caratteristiche:
Fino a 500€ Bonus Sport
+250€ Play Bonus Slot al primo deposito

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Informati su Probabilità di Vincita

Caratteristiche:
Offerta di Benvenuto
Bonus fino a 260€

+ 30 Free Spin su Book of Kings

IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA.

Caratteristiche:
5€ SENZA DEPOSITO
+ Bonus Benvenuto fino a 300€

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Probabilità di vincita sul sito ADM.

Scopri tutti i Bookmakers
Copyright © 2011 - 2024 - stadiosport.it è un sito di proprietà di Seowebbs Srl - REA: LE 278983
P. IVA 04278590759 Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lecce N.12/2016
Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute su stadiosport.it non possono essere pubblicate, diffuse, riscritte o ridistribuite senza previa autorizzazione scritta di stadiosport.it