Serie A, moviola 29° giornata: irregolare il gol di Salah, all’Inter manca un rigore

Rispetto alla giornata scorsa, è stata una domenica in discesa dal punto di vista arbitrale. L’episodio più discusso è stato il vantaggio della Roma, che la moviola ha confermato essere irregolare. Salah, prima di concludere a rete, spinge in modo evidente Peluso. Questo errore “direziona” in modo evidente la partita, che finirà 3-1 per i giallorossi.

Fonte immagine: Toronews.net

In TorinoInter, l’arbitro nega un rigore all’Inter al minuto 63. Rossettini trattiene in modo evidente Icardi e gli impedisce di partecipare attivamente all’azione. Non si può parlare di episodio solare, ma è di sicuro un rigore che avrebbe potuto cambiare la partita. L’Inter aveva appena pareggiato e ancora un gol nel giro di pochi minuti avrebbe potuto tagliare le gambe a un Torino spavaldo.

Allo scadere, in prossimità dell’area nerazzurra, Maxi Lopez viene colpito da Miranda e cade a terra. Sarebbe stata punizione dal limite, ma la caduta innaturale dell’argentino viene scambiata per una simulazione e l’attaccante del Torino viene ammonito. Il proverbio dice San Giovanni non fa inganni e il tuffo di Maxi Lopez porta l’arbitro a prendere la decisione errata. In Italia manca la cultura sportiva che c’è all’estero e al primo tocco, si è tentati di stramazzare a terra nella speranza di un fallo.

Bisognerebbe insegnare fin da piccoli valori come la lealtà sportiva e bisognerebbe cercare di aiutare gli arbitri, anziché metterli nella condizione di dover valutare in pochi secondi se si tratta di fallo o di simulazione.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano