Serie A 2019-2020, squalificati 24° giornata: fermati 11 giocatori, 1 turno a D’Aversa

Il Giudice Sportivo ha deciso di squalificare per una giornata di campionato Ayè del Brescia, Denswil e Schouten del Bologna, Bonucci della Juventus, Badelj della Fiorentina, Sturaro del Genoa, Luiz Felipe della Lazio, Miguel Veloso del Verona, Nandez del Cagliari, Murru e Ramirez della Sampdoria. Squalificato anche D’Aversa del Parma

E’ una strage quella del Giudice Sportivo, che ha fermato ben undici giocatori dopo la 24° giornata di Serie A, 5° turno del girone di ritorno, squalificati che salteranno la prossima partita di campionato. 

Brutte notizie per il Brescia, che dovrà fare a meno di Florian Ayè contro il Napoli dopo l’espulsione ricevuta sul campo della Juventus, che andrà a giocare contro la Spal senza Leonardo Bonucci, già diffidato e ammonito proprio contro i lombardi. 

Pugno duro con il Bologna, che ha perso Stefano Denswil e Jerdy Schouten, out contro l’Udinese, nella debacle casalinga contro il Genoa, orfano di Stefano Sturaro contro la Lazio, che dovrà fare a meno di Luiz Felipe dopo la vittoria contro l’Inter, che ospiterà una Sampdoria senza Nicola Murri e Gaston Ramirez, espulsi contro la Fiorentina, priva di Milan Badelj contro il Milan

Non ci saranno Miguel Veloso e Nahitan Nandez nella sfida tra Verona e Cagliari dopo le ammonizioni ricevute contro i friulani e i partenopei, mentre il Parma non potrà contare sul proprio allenatore, Roberto D’Aversa, perché già diffidato. 

Infine, 13 mila euro di multa alla Roma per lancio di bengala, 8 mila all’Atalanta per lancio di oggetti, e 6 mila euro di ammenda alla Sampdoria per lancio di fumogeni. 

Ecco il comunicato ufficiale con tutti gli squalificati e i dettagli delle motivazioni: 

http://www.legaseriea.it/uploads/default/attachments/comunicati/comunicati_m/8284/files/allegati/8373/cu182.pdf

Serie A 2019-2020

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia