Serbia-Italia Under 21 0-1, voti e pagelle: Cerri cambia la gara, Vido decide

Bella vittoria in trasferta per l’Italia under 21 allenata da Evani. In evidenza diversi giovani della rosa, su tutti il solito Vido, e soprattutto Cerri.

Il gol decisivo è stato realizzato ancora una volta da Vido, ma l’azione di squadra è stata bella ed interessante, così come la prestazioni degli azzurrini, decisamente in buona forma.

Serbia Under 21 - Italia Under 21 *-*

ITALIA

I MIGLIORI

CERRI – 7: Entra e cambia la squadra, con i suoi movimenti da centravanti puro è lo sbocco per tutte le manovre e soprattutto per i contropiedi. Parte da lui l’azione del vantaggio.

VIDO – 6.5: Prima da falso centravanti, poi da ala, è bravo e pronto in ogni movimento, pur giocando con problemi al collo. Il tiro della vittoria è preciso e potente, ancora una grande gara.

VALZANIA – 7: Lotta su ogni pallone, ne recupera tantissimi, è il primo uomo ad attaccare l’uomo quando gli attaccanti sono larghi o fuori posizione. Una bella scoperta.

I PEGGIORI

BARELLA – 5,5: Questa volta non va. Troppo nervoso, e troppo arraffone quando arriva in area con le sue solite percussioni. Di sicuro l’arbitro (serbo, che arbitra una partita in Serbia…) non lo aiuta, fischiandogli tutto, ma lui deve sopportare anche queste cose.

VERDE – 5,5: Sembra quasi un oggetto misterioso, forse stanco dagli impegni, non è il solito Verde che semina panico sulla fascia. Rimandato.

 

Serbia-Italia Under 21 0-1: tabellino e pagelle

Marcatori: 60′ Bjordal (N), 65′ Vido (I)

Marcatori: 51′ Vido (I)

Serbia: Manojlović 6 (46′ Nikolic 5.5); Gajić 5.5(85′ Stevanovic), Milenković 5.5 (46′ Celasan 6), Jovanović s.v. (29′ Racic 6), Bogosavac 5, Lukić 5.5 (85′ Denic), Mašović 6, Pantić 5.5(74′ Adzic), Zlatanović 5 (74′ Zlatanovic), Jović 6 (62′ Saponjic), Radonjić 5. A disp.: Stevanović, Mesarović, Ostojić. All.: Djorović.

Italia: Audero 6 (87′ Scuffet); Dickmann 6 (81′ Adjapong), Mancini 6 (46′ Romagna 6.5), Varnier 6.5 (81′ Capradossi), Dimarco 6.5 (66′ Pezzella 6); Valzania 7 (81′ Pessina), Mandragora 6.5 (87′ Murgia), Barella 5.5 (66′ Edera); Verde 5.5 (46′ Depaoli 6), Vido 6.5 (66′ Palombi), Parigini 6 (46′ Cerri 7). A disp.: Meret. All.: Evani.

Arbitro: sig. Jovanović (Serbia).

Ammoniti: 16′: Dickmann (I), 34′ Zlatanovic (S), 39′ Mancini (I), 78′ Depaoli (I), 89′ Cerri (I), 92′ Saponjic (S)