Serie A, moviola 35° giornata: Gavillucci sbaglia l’impossibile, manca un rigore al Genoa, il Torino non può lamentarsi

L’arbitro Gavillucci, in SassuoloFiorentina, sbaglia tutto quello che può sbagliare e diventa in assoluto il peggiore in campo. Si inizia con un rigore negato al Sassuolo per un fallaccio di Gonzalo Rodriguez ai danni di Matri. L’arbitro sorvola, poi “regala” un rigore alla Fiorentina per un fallo fuori area ai danni di Bernardeschi. Kalinic sbaglia, ma l’arbitro è ancora in vena di far danni e nega un altro rigore al Sassuolo per un fallo di Sanchez su Berardi.

Siamo a due, ma non è finita. Qualche minuto dopo, Berardi viene scaraventato a terra da Gonzalo in un’azione convulsa ma l’arbitro non fischia nulla. Gavillucci è ormai incapace di gestire la partita e nega il 2-0 alla Fiorentina per un fuorigioco inesistente di Bernardeschi (partito in posizione regolare sul lancio di Tello). La ciliegina sulla torta è il rigore dato al Sassuolo a fine gara, che naturalmente non c’è. Gavillucci espelle Gonzalo per somma di ammonizioni e lascia la Fiorentina in 10. Gara imbarazzante. 

In Genoa-Inter, l’arbitro Damato inverte i rigori: non concede un rigore solare al Genoa per fallo di Medel su Simeone, ne concede uno generoso all’Inter per un fallo di mano involontario di Burdisso. Candreva sbaglia il rigore decisivo, come a testimonianza di una giustizia divina intervenuta a non modificare il risultato a favore del Genoa. In Udinese-Atalanta, graziato Raimondi che poteva essere espulso per somma di ammonizioni a causa di un’entrata dura su Zapata.

Fonte immagine: Calcionews24.com

Ha poco da protestare il Torino, perché il secondo giallo dato ad Acquah che lascia in 10 i granata ci poteva stare. Il giocatore del Torino prende il pallone, ma è pur vero che l’intervento è scomposto e un giocatore già ammonito non può commettere un’entrata del genere. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus