Salernitana-Pro Vercelli 1-1: occasione sprecata

Dopo una partita a due facce, in cui ad una prima frazione poco godibile è seguita una ripresa frizzante, Salernitana e Pro Vercelli si dividono la posta in palio. Finisce 1-1, un risultato che non accontenta nessuno ed è fonte di rimpianti soprattutto per i campani, che non trovano la svolta tanto auspicata e desiderata; dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio, nella ripresa per i granata arrivano tante, occasioni, tutte mandate in fumo e alla fine i piemontesi presentano il conto. Per la Pro è un buon punto, anche se non le consente di salire più di tanto in classifica.

Nel primo parziale la Salernitana e la Pro giocano senza grande fervore, limitandosi a qualche sortita. Una di queste, al minuto 35, regala il vantaggio ai ragazzi di Sannino, firmato da Donnarumma che mette in rete dopo una sponda di Coda su cross di Vitale. Lo stesso Coda, poco prima, aveva sfiorato la rete di testa, sempre su cross di Vitale.

donnarumma

Nel secondo tempo c’è molta più carne al fuoco: entrambe le formazioni creano molto, ma sciupano, specie i padroni di casa. Degni di nota i gol falliti da Coda e Ronaldo. Al minuto 81, infine,  Ebagua lancia Sprocati che batte Terracciano.

Una beffa atroce e, a conti fatti, immeritata per i campani, poco lucidi in avanti e troppo chiusi su se stessi, anche a causa dei cambi conservativi operati da Sannino.

Il migliore dei campani è Vitale (7), imprendibile a sinistra e protagonista in occasione del gol con un cross perfetto, costante della sua partita. Sempre pericoloso. Il peggiore è Improta (5.5), fermato sempre quando parte in velocità. Nelle file vercellesi convince Sprocati (6.5), che torna in campo dopo quasi due mesi e realizza un gol pesante, il secondo della carriera contro la Salernitana. Male, invece, Mammarella (5), impreciso e nervoso.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana