Roma-Sassuolo 0-0, Fonseca: “Non mi è piaciuto l’arbitraggio. Orgoglioso della prova della squadra”

Il tecnico giallorosso ha commentato il pareggio contro gli emiliani

Rammarico. Questo rimane alla Roma. Dopo la gara contro il Napoli, i giallorossi erano chiamati ad una doppia reazione: di risultato e di carattere. C’è stata, ma a metà. All’Olimpico la Roma impatta contro il Sassuolo in uno spento 0-0.

Chi si aspettava una partita consta di gol è rimasto deluso. Quella contro i neroverdi di De Zerbi è stata una gara ricca di episodi e polemiche. Dall’espulsione di Pedro, ammonito in precedenza, al fallo di Obiang su Pellegrini fino ad arrivare al tocco di mano di sul cross di Spinazzola.

Episodi che non sono andati giù a Paulo Fonseca, espulso per proteste a fine primo tempo. Questo il commento dell’allenatore giallorosso: “Non mi è piaciuto, non capisco il primo fallo di Pedro, come si può dare un’ammonizione in questa situazione? C’è stato poi il fallo di Obiang su Pellegrini ed è stato dato solo giallo. Capisco se l’arbitro non vede, ma il VAR? Non ci possono essere dubbi nemmeno sul calcio di rigore che non ci è stato concesso”. Fonseca ha poi spiegato come l’espulsione sia maturata a causa delle proteste per l’espulsione di Pedro.

Sulla prova caratteriale della formazione: “Sono molto orgoglioso dei ragazzi, abbiamo fatto una partita molto buona, abbiamo avuto tante occasioni per segnare, non abbiamo permesso al Sassuolo, che è una grande squadra, di aver opportunità per segnare“.

Sulla possibilità di vedere Dzeko e Mayoral insieme: “Può essere una possibilità in futuro, abbiamo difeso in maniera diversa con Pedro accanto a Dzeko, può essere una possibilità. Non abbiamo permesso al Sassuolo di giocare verticalmente”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Roberto Gentili

Informazioni sull'autore
Cresciuto a pane, calcio e sport.
Tutti i post di Roberto Gentili