Roma-Milan, le dichiarazioni della vigilia di Gennaro Gattuso: “Bakayoko merita la conferma. Il mercato ci ha rafforzato”

Vi riportiamo alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico rossonero alla vigilia del big match dell’Olimpico, contro i giallorossi.

Coppa Italia e Roma- “La Coppa Italia è una competizione diversa. Sono passate squadre che hanno meritato e noi adesso bisogna cavalcare l’onda dell’entusiasmo. Affronteremo una Roma che non viene da un periodo positivo ma che ha grandi giocatori. All’Olimpico i giallorossi hanno segnato 43 gol, 14 su calci piazzati, tirano più di tutti. Sarà una partita molto difficile, mi aspetto di vedere l’attenzione messa in cambio ultimamente”. 

Roma-Milan scontro diretto- “E’ un match importante, lo saranno tutte da qui in avanti. Giocheremo contro giocatori incredibili, che stanno attraversando un momento negativo. Bisogna farsi trovare pronti”.

Il mercato di gennaio- “E’ un Milan più forte, assolutamente. Anche grazie ai rientri, come Biglia e Caldara. Tutti giocatori che per mesi non abbiamo mai avuto”.

Piatek- “Sicuramente bisogna lasciare stare i suoi movimenti, i suoi istinti. Questo lo deve conservare, poi si deve comunque inserire nel contesto organizzativo della squadra. Sui movimenti più si lascia liberi e meglio è”.

Bakayoko-“Non possiamo fare a meno di lui in questo momento. Se ci saranno i presupposti, è un giocatore che deve rimanere al Milan perché ha doti tecniche importanti. Ci sta dando tanto, è fondamentale per noi. E lo può essere per molti anni”. 

Sul giovane Zaniolo- “Grande ammirazione, sta facendo cose incredibili. L’anno scorso lo seguii ai tempi della Primavera, già all’Entella si vedeva quanto fosse bravo. Sta mostrando qualità ed è una fortuna per il calcio italiano. Spero non si perda e che continui a lavorare a testa bassa. In questo momento è uno dei talenti più belli del nostro movimento”. 

Condizione fisica della squadra-“Fisicamente stiamo bene. Tante volte è l’entusiasmo che ti porta a fare qualcosa in più. A livello di dati la squadra sta bene, ma ci sono diversi componenti. Che, se unite, fanno la differenza. Sapevamo che il lavoro proposto questa estate ci potesse dare dei frutti. Qualcosa di sbagliato abbiamo commesso anche noi come dimostrano i troppi infortuni, ma ora stiamo bene”.

Possibile coppia d’attacco Piatek-Cutrone- “Prima di tutto bisogna vedere anche le caratteristiche, se possono giocare con un centrocampo a tre o a quattro per esempio. In questo momento possono giocare insieme, ma devo vedere se è funzionale per la squadra. Dispiace lasciare fuori Cutrone per qualche partita, ma devo fare in modo di far rendere la squadra al massimo”. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€