Roma, ecco la tegola: frattura del setto nasale per Pellegrini

Il centrocampista ha avuto la peggio nello scontro con Milenkovic

La quinta vittoria di fila della Roma (2-1 contro la Fiorentina, imbattuta negli ultimi 6 match), si fa amara. Al 60′, subito dopo il momentaneo pareggio viola firmato dal colpo di testa di Milenkovic, Lorenzo Pellegrini è stato costretto ad uscire anzitempo, lasciando spazio a Nicolò Zaniolo mentre sanguinava vistosamente dal naso. Il numero sette giallorosso ha infatti avuto un durissimo scontro di gioco proprio con il difensore serbo. Al termine della gara, i primi esami svolti hanno evidenziato come Pellegrini abbia riportato un trauma facciale con ferita lacero contusa. Per domani è prevista l’operazione a Villa Stuart.

LA GRANDE PAURA – Il mondo giallorosso ora resterà con il fiato sospeso per un po’. La paura più grande è che il classe ’96 non riesca a recuperare per il 5 agosto, data in cui è in programma l’ottavo di finale di Europa League contro il Siviglia.

RITORNI – L’intervento sotto i ferri della clinica romana sarà un poco gradito ritorno. In questa stagione, Pellegrini ci è già passato per l’infortunio al metatarso del piede destro, rimediato nel discusso pareggio del girone d’andata contro il Cagliari.

IRONIA – Nel dirigersi in panchina, Pellegrini, rivolgendosi alla panchina giallorosso ha ironicamente esclamato: “Forse era fallo”, riferendosi al mancato fischio da parte di Chiffi.

IL COMUNICATO – Tramite il proprio profilo Twitter, la Roma ha comunicato l’ufficialità dell’infortunio. Questo il messaggio:

Gli esami effettuati in serata hanno evidenziato una frattura nasale per Lorenzo Pellegrini: domani il centrocampista giallorosso sarà sottoposto a un intervento chirurgico”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Roberto Gentili

Informazioni sull'autore
Cresciuto a pane, calcio e sport.
Tutti i post di Roberto Gentili