Roma, calciomercato estate 2020: tabellone trasferimenti con acquisti, cessioni, rosa aggiornata e 11 titolare

Pochi gli arrivi, eccezion fatta per quello di qualità di Pedro. Partiti Under, Kolarov, Kluivert e Perotti, la Roma ha risparmiato 11 milioni

La sessione di calciomercato conclusasi è stata particolare, per molteplici ragioni. Dall’emergenza Covid che ha allungato i tempi, passando per il cambio di proprietà fino ad arrivare al ruolo del diesse. Il mercato giallorosso è infatti andato avanti senza che venisse curato da un direttore sportivo vero e proprio.

Tecnicamente c’era (De Sanctis), ma solo per una questione burocratica. A gestire le fila è stato Guido Fienga. Data la mancanza di esperienza nel campo, Fienga si è affidato ad intermediari vari per completare le entrate e le uscite.

GLI ACQUISTI – Nella Capitale non sono arrivati tanti giocatori. Sono approdati Marash Kumbulla, Henrikh Mkhitaryan, Chris Smalling, Borja Mayoral e Pedro, il giocatore-copertina di questo mercato.

Sul terzino albanese c’erano Inter, Lazio e, più defilata, la Juve. Alla fine, però, ad avere la meglio è stata la Roma, che se l’è portato a casa sulla base di un prestito fino al 2022. Ed in prestito c’è anche Mayoral, che arriva direttamente dal Real Madrid per ricoprire il ruolo da vice-Dzeko. Per il classe 1997 l’accordo è stato trovato su un prestito biennale con diritto di riscatto, esercitabile tra un anno oppure tra due. Nel primo caso il cartellino costerà 15 milioni mentre nella seconda eventualità 20.

L’acquisto di Pedro, invece, è il vero colpo del mercato giallorosso. Lo spagnolo ex Barcellona è stato acquistato soprattutto per dare esperienza dentro e fuori dal campo, come dimostrato nei primi tre impegni stagionali ufficiali.

Ci sono poi i ritorni. Dopo il prestito dell’anno scorso, Miki sembrava sul punto di tornare all’Arsenal. L’armeno, però, ha rescisso con i Gunners, in modo tale da accasarsi in qualità di svincolato alla Roma. Il tutto coordinato da Mino Raiola.

Altro ritorno è stato quello di Chris Smalling. Il difensore inglese, dopo una lunga ed estenuante trattativa, è tornato alla Roma proprio l’ultimo giorno di mercato per 15 milioni di euro.

LE CESSIONI – L’obiettivo primario del mercato giallorosso era quello di liberarsi degli esuberi e degli stipendi pesanti. Senza contare i mancati riscatti e rinnovi di prestito (Kalinic, Zappacosta e Smalling), hanno fato le valigie in diversi.

Tra le più importanti ci sono sicuramente quelle di Cengiz Under, Justin Kluivert, Aleksandar Kolarov e Patrick Schick. L’esterno turco – dopo esser stato molto vicino al Napoli, da cui sarebbe arrivato Milik -,è volato in Inghilterra, al Leicester, fino al 30 giugno 2021.

L’olandese, invece, ha trovato la nuova avventura al Lipsia. Per lui prestito secco. Dal club della Red Bull, poi, è tornato Schick, che è ritornato in Germania. Il centravanti ceco si è infatti trasferito a titolo definitivo al Bayer Leverkusen per 26,5 milioni. C’è stato poi anche l’addio del terzino serbo, approdato alla corte di Antonio Conte per 1,5 milioni più 500.000 di bonus.

Alessandro Florenzi ha deciso di ripartire dal Paris Saint Germain. Il numero 24 sarà in Francia almeno fino al 30 giugno 2021. Dopo quattro anni e mezzo Diego Perotti ha lasciato la Roma per partire alla volta della Turchia, dove ad attenderlo c’è il Fenerbahce.

Nelle seconde linee, invece, William Bianda è andato allo Zuite Waregem (in Belgio) in prestito con diritto di riscatto. Del centrale francese acquistato per 6 milioni da Monchi rimarranno solamente le presenze in Primavera. Parlando di Primavera, il capitano della rosa di Alberto De Rossi, Alessio Ricciardi, ha fatto il salto nel professionismo trasferendosi al Pescara, in Serie B, in prestito per un anno con diritto di riscatto e controriscatto per la Roma.

Ha preso poi la via dell’estero Daniel Fuzato. L’estremo difensore brasiliano ha scelto il Gil Vicente per farsi le ossa. In Portogallo Fuzato sarà in prestito secco. Rimanendo tra i pali, poi, è da registrare lo sbarco in Inghilterra di Robin Olsen. Il portiere svedese, reduce dall’esperienza al Cagliari, è andato all’Everton di Carlo Ancelotti.

Mert Cetin, chiuso nelle gerarchie, è passato in prestito con diritto di riscatto e controriscatto all’Hellas Verona. Mirko Antonucci e Ante Coric, infine, cercheranno di far vedere il loro valore rispettivamente alla Salernitana e al Venlo, in Olanda. Prestito fino al 30 giugno 2021 per entrambi.

LA ROSA AGGIORNATA

Al netto delle operazioni di mercato, Paulo Fonseca avrà a disposizione la seguente rosa:

PORTIERI: Antonio Mirante, Pau Lopez.

DIFENSORI: Roger Ibanez, Juan Jesus, Chris Smalling, Davide Santon, Rick Karsdrop, Federico Fazio, Gianluca Mancini, Marash Kumbulla, Bruno Peres, Leonardo Spinazzola.

CENTROCAMPISTI: Bryan Cristante, Lorenzo Pellegrini, Gonzalo Villar, Jordan Veretout, Nicolò Zaniolo, Javier Pastore, Amadou Diawara e Henrikh Mkhitaryan.

ATTACCANTI: Borja Majoral, Edin Dzeko, Pedro Rodriguez e Carles Pérez.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Roberto Gentili

Informazioni sull'autore
Cresciuto a pane, calcio e sport.
Tutti i post di Roberto Gentili