Risultato Palermo-Spezia 0-0 (4-5 dcr): rosanero eliminati,decisivi gli errori di Balogh e Goldaniga

Lo Spezia batte il Palermo con il punteggio di 0-0 (4-5 dcr) nel quarto turno di Coppa Italia

palermo-spezia-coppa-italia-quarto-turno-risultato-tabellino

Partita che risulta essere bloccata soprattutto nel primo tempo. Al 9′ errore di Fulignati, schierato titolare al posto di Sorrentino, che sbaglia il rinvio servendo Vignali. Il giocatore spezino trova Migliore che al limite dell’area spara alto di pochissimo.

All’11’ rispondono i rosanero rispondono con Sullai che entra in area e prova il tiro, grande intervento di Chichizola.

Gli uomini di De Zerbi non riescono a guadagnare campo: al 26′ grandissima chance per gli ospiti. Baez salta nettamente Goldaniga in area, Bouy arriva in aiuto ma spara addosso a Cisotti il cui tiro trova soltanto il palo.

Al 37′ ci prova anche Lo Faso per i siciliani, ma il giovane attaccante classe ’97 dai 25 metri prova la botta dalla distanza, palla sopra la traversa.

Al 40′ grandissimo tiro al volo di Migliore, Fulignati questa volta compie un mezzo miracolo salvando i suoi.

Il secondo tempo è più vivace: al 51′ bella conclusione di Pezzella dai 20 metri, para Chichizola.

Al 56′ Quaison parte in contropiede èer poi trovare Sallai, palla in corner sul tiro dell’ungherese.

Al 70′ seocnda grande chance capitatasui piedi di Cisotti, il quale trova il pallone in mezzo all’area ma calcia addosso a Fulignati.

All’83’ bella punizione di Quaison dai 20 metri, Chichizola ancora in corner.

All’87’ grandssima occasione sprecata da Sallai: Hiljamark entra in area per cedere la palla all’ungherese che sbaglia un rigore in movimento.

Al 92′ altra grandissima occasione sprecata dal numero 20 rosanero la cui conclusione a porta vuota termina fuori.

Al 93′ ci prova anche Diamanti con un tiro a giro da posizione defilata, palla a lato di pochissimo.

Nel primo tempo supplementare si segnala solo al 106′ un caldio di punizione di Diamanti sul quale ancora una volta Chichizola risponde presente bloccando in presa bassa.

Nel secondo tempo supplementare al 107′ subito Spezia pericoloso con Migliore il cui tiro in diagonale viene respinto con i piedi da Fulignati. Si va ai calci di rigore.

SEQUENZA CALCI DI RIGORE: Diamanti gol, Sciaudone gol, Hiljemark gol, Okereke gol, Aleesami gol, Piu gol, Quaison gol, Galli parato, Balogh parato, Chichizola gol, Goldaniga alto, Migliore gol.

TABELLINO

PALERMO (4-3-2-1): Fulignati; Rispoli, Goldaniga, Vitiello, Pezzella (1’pts Balogh); Hiljemark, Gazzi, Bouy (75′ Aleesami); Sallai, Lo Faso (65′ Diamanti); Quaison. A disposizione: 1 Posavec, 4 Andelkovic, 18 Chochev, 28 Jajalo, 30 Nestorovski, 89 Morganella. Allenatore: Roberto De Zerbi.

SPEZIA (4-3-3): Chichizola; De Col, Valentini, Ceccaroni, Migliore; Galli, Deiola, Vignali; Mastinu (103′ Sciaudone), Cisotti (76′ Okereke), Baez (72′ Piu). A disposizione: 22 Fontana, 33 Valentini, 2 Candela, 16 Crocchianti, 25 Maggiore, 27 Barbato, 31 Suleiman, 36 Demofonti. Allenatore: Domenico Di Carlo.

ARBITRO: Gianluca Aureliano (Bologna)
AMMONITI: 57′ Lo Faso (P), 82′ Galli (S), 108′ Vitiello (P)
ESPULSI: 113′ Vitiello (P)