Serie B, Risultati Partite 40^ Giornata e Classifica 9 Maggio 2015

Serie B

Serie B, I Risultati, i Marcatori e la Classifica Aggiornata della 40^ Giornata di Serie B.

Livorno-Entella 2-1 venerdì, ore 20.45 / 82′ De Luca (B) /

Bologna-Avellino 1-1 / 35′ Sbaffo (A), 54′ Buchel (B) /
Al Dall’Ara il Bologna, dopo la sconfitta pesante quanto meritata di sabato scorso contro il Frosinone, vuole accorciare le distanze dal secondo posto, lontano 4 punti ed occupato proprio dalla compagine laziale. La squadra ospite, l’Avellino, ha come unico obiettivo quello di rimanere in corsa per un posto nei play-off di Serie B.
Al 35^ minuto arriva un gol importantissimo: festeggia il vantaggio Rastelli, grazie ad un’azione sulla sinistra di Arini il quale riesce a mettere in mezzo per la testa dell’ex Chievo Sbaffo. Il bomber riesce a spingere in rete un pallone importantissimo per la classifica in chiave play-off: la gioia dei campani è incredibile, ma il risultato è, al momento, meritato. Nella ripresa arriva il pareggio del Bologna firmato da Buchel. L’azione parte da Ceccarelli sulla destra che mette in mezzo per l’accorrente Buchel, bravissimo ad inserirsi. Dopo qualche minuto viene assegnato un calcio di rigore netto ed ineccepibile per gli emiliani, a causa di un fallo di Arini sul neo entrato Acquafresca: dal dischetto si presenta lo stesso attaccante ex Cagliari che clamorosamente fallisce il penalty, Frattali para piuttosto agevolmente.

Brescia-Catania 4-2 / 21′ Sestu (B), 30′ Di Cesare (B), 72′ Rosina (C), 73′ Da Silva (B), 79′ Benali (B), 90′ Castro (C) /
Al Rigamonti si giocherà Brescia-Catania: una partita che verrà giocata, dalle due squadre, solo e soltanto per la gloria e per onorare il campionato di Serie B. I lombardi, infatti, a meno di clamorosi ribaltoni, retrocederanno in Lega Pro; i siciliani, invece, si sono salvati dopo una stagione deludente ma, allo stesso tempo, sono troppo lontani dalla zona play-off.
Partono subito forte gli ospiti, ai quali viene annullato un gol a Maniero: l’attaccante ex Pescara viene colto il offside durante un colpo di testa ma, dalle immagini, non è chiaro se sia effettivamente al di là della linea dei difensori lombardi. La partita, comunque, è vivace e molto divertente, con numerosi capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra. La Serie B, però, non smette mai di smentire ogni pronostico: dopo un inizio balbettante il Brescia trova un vantaggio insperato grazie a Coly, autore di un’azione solitaria sulla destra. Il mediano, scartando tre difensori, riesce a tirare in porta e, sulla ribattuta, è un gioco da ragazzi per Sestu ribadire in rete: è 1-0. Il Catania subisce il colpo ma non riesce a rialzarsi, subendo addirittura il raddoppio firmato Di Cesare che, con un colpo spettacolare, realizza su corner un gol importantissimo per la salvezza che, ora, sembra leggermente più vicina. Si riapre, al 73^ minuto, la partita con il gol di testa, a porta vuota, di Rosina. Alla ripresa del gioco, incredibilmente, il Brescia richiude la partita con il neo entrato Da Silva: il giocatore classe ’95, in prestito dal Chievo, viene imbeccato ancora dall’eccellente Coly e mette definitivamente a sedere i siciliani. E’ notte fonda per il Catania, che sprofonda maggiormente sotto i colpi di Benali, che si iscrive al tabellino dei marcatori. Nel finale arriva il 4-2 di Castro, ma ormai è tutto inutile.

Carpi-Lanciano 0-0 / /
Al Cabassi il Carpi, che ormai da due giornate è campione della stagione di Serie B 2014-2015, ospita un Lanciano che nelle utlime settimane si è allontanato troppo dalla zona play-off per poter sognare un posto nella massima serie. La gara di oggi, quindi, verrà giocata solo e soltanto per onorare il campionato, ma non sono escluse sorprese e colpi di scena.
La partita è anonima e priva di qualsiasi emozioni: il Carpi non vuole affondare ed il Lanciano, a causa della difesa rocciosa degli emiliani, non riesce a pungere. E’ un vero peccato, dal momento che le potenzialità per far si che fosse un gran bel match c’erano tutte.

Cittadella-Frosinone 1-1 / 26′ Soddimo (F), 80′ Bizzotto (C) /
Al Tombolato il Cittadella, in piena corsa per rimanere in Serie B, deve assolutamente vincere in quanto, al momento, sarebbe retrocessa. A far visita ai veneti ci sarà il Frosinone, saldamente al secondo posto e reduce dall’importante quanto fondamentale successo di sabato scorso contro il Bologna.
Dopo un inizio piuttosto confortante del Cittadella, il Frosinone riesce a resistere ed a passare in vantaggio con il solito Soddimo: il giocatore, frutto delle giovanili della Sampdoria, riesce ad eludere l’intervento di due difensori con il destro e ad insaccare in rete con il mancino a giro alle spalle del portiere. Un vantaggio importantissimo per i laziali, che consolidano il secondo posto in classifica. Nella ripresa arriva il pareggio del giovanissimo Bizzotto, abile a sfruttare una disattenzione in fase difensiva da parte dei laziali. Per il giovanissimo attaccante classe ’96, non ancora diciannovenne, subentrato da appena 9 minuti, si tratta della prima presenza assoluta tra i professionisti; per chi segue la Primavera, però, il suo nome non è nuovo in quanto ha già segnato 18 gol (in 24 partite) con la formazione giovanile.

Latina-Bari 2-0 / 11′ Brosco (L), 90′ Oduamadi (L) /
Al Francioni di Latina, la squadra di Iuliano, che è riuscita a risollevarsi dopo un girone d’andata davvero sottotono, ospita un Bari la cui stagione è stata, ancora una volta, al di sotto delle aspettative nonostante il mercato estivo e le promesse della società dichiarassero tutt’altro.
Sugli sviluppi di un calcio da fermo il Latina passa in vantaggio con Brosco: il difensore, scuola Roma, al quarto gol stagionale, è il più lesto di tutti a ribadire in rete una respinta corta di Guarna. Nella ripresa cresce il Latina di Iuliano ed il Bari indietreggia: nel finale arriva, infatti, il gol del subentrato Oduamadi con un bell’inserimento in area avversaria.

Pescara-Perugia 2-2 / 56′ rig. Memushaj (Pes), 60′ Melchiorri (Per), 70′ Ardemagni (Per), 74′ Goldaniga (Per) /
All’Adriatico andrà in scena un match che si prospetta spettacolare in quanto il Pescara, ultimamente, sta mettendo in mostra un gioco spettacolare; dall’altra parte, invece, il Perugia, se il campionato finisse oggi, sarebbe di diritto ai play-off e, per questo motivo, vuole continuare a rimanerci.
Dopo un primo tempo in cui le due squadre non si sono fatte male, nella ripresa viene assegnato un calcio di rigore per fallo su Melchiorri in area di Comotto che, nella circostanza, viene anche espulso. Dal dischetto si presenta Mumushaj che non sbaglia e trafigge Koprivec; il capitano dei delfini realizza così la quinta gioia stagionale. Dopo pochi minuti arriva il raddoppio con Melchiorri, bravissimo a sfuggire a tutti gli avversari scartando anche l’incolpevole Koprivec e, da posizione defilata, insacca in rete. Per lui si tratta del sedicesimo gol in stagione, ma ha sicuramente influito sull’azione l’inferiorità numerica degli umbri. Il Perugia si rimette in carreggiata accorciando le distanze con il bomber Ardemagni, ben imbeccato da Verre in area di rigore. Incredibile quello che succede all’Adriatico: il Perugia trova l’incredibile 2-2 firmato Goldaniga. L’ex difensore del Pisa, in prestito dalla Juventus, ribadisce in rete un tiro che era terminato sul palo da parte del solito Ardemagni. Un risultato clamoroso e tutto sommato meritato per quanto fatto vedere nella seconda frazione di gioco; va anche detto, però, che il Pescara, una squadra che aspira ad un posto nei prossimi play-off, non può commettere delle disattenzioni così lampanti, gravi e palesi in fase difensiva. Aggiungiamo, però, che Goldaniga è stato davvero lesto ed attento a ribadire in rete un pallone che sembrava ormai perso. Nel finale lo stesso difensore classe ’93 viene espulso per doppio giallo: il Perugia finirà in 9, ma quest’oggi la terna arbitrale non ha brillato particolarmente.

Spezia-Vicenza 0-0 / /
Al Picco lo Spezia, in piena corsa per agganciare il quarto posto nella classifica di Serie B distante soltanto tre punti, ospita un Vicenza che vuole difendersi dagli attacchi proprio dei liguri. Si prospetta una partita importante, tirata fino all’ultimo e spettacolare, in quanto si tratta di un vero e proprio scontro diretto.
La partita è scialba, priva di occasioni sostanzialmente importanti: entrambe le squadre non riescono a farsi male, terminando la gara a reti inviolate. Il risultato, a nostro avviso, appare giusto in quanto le forze in campo si sono

Ternana-Pro Vercelli 0-1 / 31′ Scavone (P)  /
Al Libero Liberati di Terni, i padroni di casa, che lotta per non cadere nelle sabbie mobili dei play-off di Serie B, ospita una Pro Vercelli nella stessa identica situazione in classifica: le due squadre, infatti, sono appaiate a 45 punti.
La partita è divertente e vivace, con occasioni da una parte e dall’altra. A metà del primo tempo Ronaldo deve uscire forzatamente per infortunio: al suo posto entra Scavone che, dopo pochi minuti, realizza un gol importantissimo in chiave salvezza. L’attaccante, con una rete piuttosto roccambolesca, manda in rete un gol da vero e proprio bomber di razza.

Trapani-Modena 3-0 / 19′ Ciaramitaro (T), 29′ Curiale (T), 79′ Scozzarella (T) /
Al Provinciale il Trapani, che naviga in acque tranquille, ospita un Modena che non ha nulla più da chiedere a questo campionato di Serie B. In campo, quest’oggi, si lotterà solo e soltanto per l’onore.
Il Trapani attacca subito, pressando il Modena nella propria metà campo. Questa pressione continua ed ordinata porta al vantaggio dei padroni di casa grazie a Ciaramitaro: il centrocampista, con un imperioso stacco di testa, finalizza un’azione che sembrava finita. Non passano nemmeno dieci minuti che il Trapani raddoppia subito con una perla di Denis Curiale che, dopo aver ricevuto un assist al bacio, si gira in un fazzoletto all’interno dell’area e, al volo, realizza un gol strepitoso. Nel secondo tempo arriva il tris firmato Scozzarella, ma in campo c’è solo una formazione in quanto il Modena, ormai, non riesce ad esprimere un calcio convincente.

Crotone-Varese domenica, ore 18

LA CLASSIFICA AGGIORNATA DI SERIE B

Carpi 79, Frosinone 68, Bologna 64, Vicenza 64, Spezia 61, Perugia 60, Pescara 58, Avellino 58, Livorno 58, Bari 51, Lanciano 50, Latina 49, Trapani 49, Catania 48, Pro Vercelli 48, Modena 46, Ternana 45, Crotone* 44, Entella 43, Cittadella 41, Brescia 39, Varese 32**.
*una partita in meno
**retrocesso in Lega Pro

Francesco Bergamaschi

Seguici su Telegram

Rimani aggiornato sulle ultime novità, i Pronostici Scommesse e i migliori Bonus Bookmaker.

I migliori Bookmaker

I migliori siti di Scommesse in Italia

Caratteristiche:
Scommesse e Casinò
BONUS FINO A 1.315€

Puoi giocare solo se maggiorenne. Il gioco può causare dipendenza patologica.

Caratteristiche:
Bonus Sport
15€ FREE

+ FINO a 300€ di BONUS sul PRIMO DEPOSITO

Caratteristiche:
Fino a 500€ Bonus Sport
+250€ Play Bonus Slot al primo deposito

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Informati su Probabilità di Vincita

Caratteristiche:
Offerta di Benvenuto
Bonus fino a 260€

+ 30 Free Spin su Book of Kings

IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA.

Caratteristiche:
5€ SENZA DEPOSITO
+ Bonus Benvenuto fino a 300€

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Probabilità di vincita sul sito ADM.

Scopri tutti i Bookmakers
Copyright © 2011 - 2024 - stadiosport.it è un sito di proprietà di Seowebbs Srl - REA: LE 278983
P. IVA 04278590759 Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lecce N.12/2016
Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute su stadiosport.it non possono essere pubblicate, diffuse, riscritte o ridistribuite senza previa autorizzazione scritta di stadiosport.it