Ripresa Serie A, calendario Lega: 13/6 recuperi, il 20 la 27° giornata, fine il 26 luglio

La Lega ha proposto il nuovo calendario per la ripresa della Serie A, che tornerebbe in campo il 13 giugno con i recuperi della 25° giornata di Serie A e, poi, il 20 con la 27° giornata, quindi tutti in campo, ma non è da escludere un turno infrasettimanale subito tra il 16 e il 18. L’obiettivo è completare il campionato entro il 26 luglio, così da lasciare spazio alle semifinali di Coppa Italia, che si giocherebbero il 28 e il 29 luglio, e alla finale, il 2 agosto. Dal 3 agosto, poi, si disputerebbero Champions League e Europa League. Inoltre, bocciata l’ipotesi delle 16:30, gli orari proposti, oltre alle 18:45 e alle 21, sono anche 17, 19:15 e 21:30.

Domani è il giorno X del calcio italiano, perché il Governo, la FIGC, la Lega Serie A, la FMSI, l’AIC e l’AIA decideranno se, quando e come tornare in campo e riprendere il campionato da dove era stato interrotto, dopo l’ok del Comitato Tecnico Scientifico ai nuovi protocolli sugli allenamenti e sulle partite.

Tutto va verso la ripresa della Serie A secondo il regolamento classico, anche perché sembra che l’idea Play-off e Play-out sia stata scartata dalla Lega, più propensa, nel caso di nuovo stop ed impossibilità a portare a termine il campionato, alla cristallizzazione della classifica e l’assegnazione delle varie posizioni sulla base dell’ultima partita disputata in campo.

Detto questo, la Lega Serie A ha stilato un nuovo ipotetico calendario, qualora si riuscisse a tornare in campo. L’obiettivo è convincere il Governo per la ripresa della Serie A già dal 13 giugno, ma non è da escludere che possa slittare al 20 giugno, a causa della proroga per il divieto degli eventi sportivi fino al 14 giugno.

Solo con una deroga sarà possibile tornare in campo il 13 giugno e nelle idee della Lega ci sarebbe la volontà di una ripresa soft con i quattro recuperi della 25° giornata di Serie A, cioè Atalanta-Sassuolo, Inter-Sampdoria, Verona-Cagliari e Torino-Parma, per poi dare spazio al 27° turno di campionato dal 20 giugno.

In realtà, ci sarebbe anche la possibilità di partire subito con un turno infrasettimanale da disputarsi tra il 16 e il 18 giugno, ipotesi però che non sembra sortire grande entusiasmo, visto che si preferirebbe iniziare con moderazione, per dare spazio alle partite ogni tre giorni solo in seguito.

Con questo calendario, la Serie A si concluderebbe entro il 26 luglio, così da dare spazio alle sfide di ritorno delle semifinali di Coppa Italia, che si disputerebbero il 28 e il 29 luglio, mentre la finale sarebbe in programma il 2 agosto, così da chiudere la stagione calcistica italiana, dando spazio dal 3 agosto alla ripresa di Champions League e Europa League.

Inoltre, dopo il rifiuto dell’AIC di giocare alle 16:30, la Lega avrebbe proposto tre diversi orari per le partite: 17, 19:15 e 21:30. Ovviamente, restano valide anche le ipotesi precedenti delle 18:45 e delle 21, già approvate da tutti, ma per motivi legati ai diritti tv servirebbe, appunto, anche un terzo orario da omologare agli altri.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia