RIO HARYANTO F1 Piloti

Debuttante come Wehrlein rifornisce la Manor con i capitali della Pertamina ma ha un palmarés di tutto rispetto.

manor-haryanto

RIO HARYANTO IN SINTESI:

Numero di gara 88
Data di nascita 22/01/1993
Nazionalità Indonesiana
Luogo di nascita Surakarta
Debutto in F1 Gp d’Australia 2016
Presenze 0
Vittorie 0
Pole position 0
Giri più veloci 0
Titoli mondiali 0

PILOTA PAGANTE MA ANCHE DIGNITOSO:

Così come Wehrlein ha stabilito il primato di pilota più giovane ad aggiudicarsi il campionato Dtm tedesco, Rio Haryanto, il suo compagno di scuderia della Manor, ne ha stabilito un altro: quello di essere il primo pilota indonesiano a partecipare al Mondiale di F1. Al suo team, porta in dote i tanti soldi del suo sponsor principale, la Pertamina. Naturale considerarlo un driver innanzitutto “pagante” che riversa nelle casse della Manor tanti utili denari ma il suo ingaggio è stato anche propiziato da buoni risultati ottenuti nelle formule cosiddette “minori”, sempre nell’orbita Manor-Marussia.

A partire dalla Gp3 Series nel biennio 2010-2011 quando risultò primo in tre occasioni, di cui due su pista bagnata, al Nurburgring e in Ungheria. Riscontri velocistici di rilievo li mise a segno successivamente nella Gp2 Series nel 2012 quando alla sua prima stagione totalizzò una pole e un giro più veloce facendo vedere, inoltre, ottime cose sul difficile tracciato di Spa sotto la pioggia, confermando le sue capacità in queste condizioni meteo. I primi approcci con la F1, Haryanto li ebbe nel 2010 guidando la monoposto messa in pista dall’allora Virgin in alcuni test a Yas Marina.

Dopo questa esperienza, partecipò ad altre prove dedicate ai giovani piloti emergenti a Silverstone, correndo per la Marussia percorrendo circa trecento chilometri, che gli valsero la superlicenza necessaria per potere disputare le gare del Campionato Mondiale di F1. Il prologo al debutto di quest’anno fu nel 2015 nel momento in cui Haryanto ha disputato, sempre per la Manor, i test relativi alle gomme Pirelli in vista del 2016. Al suo fianco nella scuderia trova Wehrlein, un collega anch’egli all’esordio ma già piuttosto vincente e molto supportato dalla Mercedes, che fornisce la sua potente power unit e la galleria del vento proprio al team Manor in cambio del suo ingaggio. 

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.