Rio 2016: Alex Schwazer partirà per Rio in attesa della sentenza del TAS

Rio 2016: Alex Schwazer partirà per Rio in attesa della sentenza del TAS e vuole partecipare ad ogni costo

Alex Schwazer non si arrende e ha deciso di partire per Rio de Janeiro.

alex-schwazer-rio

Il marciatore italiano accusato nuovamente di doping ha deciso di andare lo stesso a Rio in attesa dell’ultima udienza del Tas fissata per l’8 agosto.

Queste le parole di Alex Schwazer che in questi mesi ha lavorato duramente per prepararsi alle Olimpiadi di Rio 2016:
“Non riesco a pensare, dopo tutto quello che ho fatto per dimostrare a tutti che potevo combattere, di non avere la possibilità di scendere in pista. Non posso pensare che tutti i controlli a cui mi sono sottoposto, non siano serviti a nulla”.

Schwazer in un post sul suo profilo Facebook ha fatto sapere che il 6 agosto prenderà il volo per Rio insieme al suo allenatore e dottore Professor Sandro Donati ed i suoi legali Gerhard Brandstaetter e Thomas Tiefenbrunner.
Su richiesta dell’IAAF l’8 agosto comparirà davanti al TAS per discutere la sua posizione riguardo alle accuse di doping cercando di far luce sulla sua innocenza dimostrando l’assoluta linearità di tutti i controlli ematici ed ormonali a cui si è sottoposto.

In particolare i legali del marciatore italiano intendono far valere gravi irregolarità procedurali del controllo effettuato dalla Iaaf l’1/1/2016 e l’assoluta linearità dei controlli steroidei ed ematici di Alex Schwazer negli ultimi 15 mesi.

In un paio di giorni poi ci sarà la sentenza definitiva grazie alla quale si deciderà se Schwazer potrà partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016 oppure no.

Il suo management in un comunicato ufficiale ha fatto notare che:
“Alex Schwazer, forte della sua innocenza, vuole assolutamente gareggiare alle Olimpiadi per le quali si è preparato con tanti sacrifici ed un progetto antidoping, unico al mondo, con il Prof. Donati, di assoluta trasparenza. In tale prospettiva ha dovuto accettare, pur consapevole della precarietà istruttoria di un tale processo, le condizioni imposte dalla Iaaf per un procedimento accelerato, con udienza davanti al Tas a Rio, testi collegati solo via Skype, con giudizio pieno nel merito in 1-2 giorni”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.